fbpx
13 Novembre 2019
Ville&Casali
Architetti

Imperfetto Design

“Sono nata nel 1969”, dice l’architetto Sabrina Giannasi. “Lavoro nel mondo della progettazione dal 1990. Sono figlia di mestiere del tecnigrafo e delle prospettive disegnate a mano, del dettaglio e dell’amore per i materiali, ma sono maturata accompagnata dal mondo multimediale. Ho coltivato la curiosità e la passione per la progettazione, per le persone, per i luoghi, per i materiali e per gli oggetti. Amo seguire i miei lavori e le persone che a me affidano le loro case con cura, amore e attenzione. Per questo ogni lavoro è diverso, ogni incontro è una sfida che produce scenari diversi. Non costruisco spazi per identificare un mio stile, ma ambisco a realizzare per ogni casa Lo Stile, particolare, speciale, lo stile che si crea dal magico connubio che nasce dall’incontro tra le persone e gli ambienti. Qualche tempo fa ero AngoloB, di AngoloB studio associato sono stata fondatrice, ora sono Imperfetto design. Imperfetto non per elogiare l’imperfezione, ma per sottolineare l’energia positiva che c’è nel miglioramento, nella tensione verso il migliore, energia che porta dall’imperfetto al quasi perfetto e, perché no, magari anche al perfetto.

È un percorso, il mio lavoro, un percorso che compio sempre affiancata da persone diverse, in contesti diversi, la cui meta si raggiunge tendendo allo spazio soggettivamente e non oggettivamente perfetto”.

Altre letture consigliate

Un edificio industriale: luogo delle Idee

Abitare lo stile industriale

Jessica Cicalese