fbpx
19 Agosto 2019
Ville&Casali
Progetto Giardino

Cinque fiori profumati da piantare in aprile

Il grigiore dell’inverno è ormai solo un ricordo: la primavera è arrivata con tutto il suo calore, il suo profumo e i suoi colori. E la nostra voglia di accoglierla in casa e nei nostri giardini è pronta a sbocciare, proprio come gli splendidi fiori primaverili che è finalmente arrivata l’ora di piantare. Ogni mese ha le sue fioriture e le sue semine.

Ecco cinque bellissimi fiori da piantare in aprile.

1. Dalia

Le dalie sono piante ornamentali dal profumo intenso e dai colori sgargianti: i più diffusi oscillano tra le nuances del rosso, dell’arancio e del lilla, ma esistono anche varietà dalla corolla bianca. Non necessitano di particolari attenzioni, ma hanno bisogno di pieno sole di calore, quindi è importante piantarla quando il freddo è ormai superato. Può essere piantata anche in vaso, purché sia molto grande. La sua fioritura è lunghissima, e ci accompagnerà per tutta l’estate.

2. Viola del pensiero

Le viole del pensiero, o pansè, sono tra le regine della primavera: hanno colori sgargianti, un prezzo contenuto ed una fioritura abbastanza lunga, cosa che le rende un ottimo investimento per creare una macchia di colore nei nostri giardini. In questo periodo si trovano piantine già in fiore, che possono essere messe a dimora nel terreno o in ampi vasi. Attenzione all’esposizione: se la luce del sole è troppa, rischia di bruciare i fiori!

3. Petunia

Anche le petunie sono fiori particolarmente vivaci e colorati: possono essere piantate sia in vaso che nel terreno, e creano ampi cespugli densamente ramificati. Hanno bisogno di un’esposizione in pieno sole e luce diretta per almeno sei ore al giorno. Tanto più sole riceveranno, e tanto più generosa sarà la loro fioritura. Importante anche che le nostre piantine siano ben riparate dal vento, perché potrebbe rovinare i fiori. Le temperature minime non devono scendere sotto i 15 gradi, quindi occhio al termometro.

4. Fresia

I suoi colori vivaci e il suo profumo intenso rendono la fresia una protagonista immancabile di ogni bouquet che si rispetti. Si può piantare sia per bulbo che per semina: nel primo caso il periodo migliore è l’autunno, mentre se scegliamo i semi allora questo è il mese giusto. I semi della fresia hanno una capacità germinativa altissima, quindi il successo è assicurato. Per quanto riguarda l’esposizione, anche questo fiore necessita di molta luce diretta.

5. Begonia

La begonia è un simbolo di simpatia e cordialità. I suoi piccoli fiori creano una ornamentale macchia di colore, mentre il suo profumo porta in casa una ventata di primavera. Le origini della begonia sono tropicali ma, nei mesi caldi, si adatta bene anche alle nostre latitudini. Si può coltivare anche in vaso ed è una pianta per le terrazze o le aree del giardino in cui non batte molto sole. La begonia, infatti, non ama la luce diretta.

Approfondimenti:

Dal giardino agli ambienti di casa tua, i profumi della primavera: Dagli agrumi ai deodoranti, 5 idee per profumare la casa

 

 

 

Altre letture consigliate

Pioggia e maltempo: come proteggere le piante

Silvia Quaranta

Rinnovare casa: 5 idee per portare la primavera in casa

Silvia Quaranta

Torino, 100mila fiori per celebrare Messer Tulipano

Silvia Quaranta