Umidità di risalita: il nemico in agguato


Umidità di risalita è il nome di uno dei peggior nemici delle nostre case, un elemento capace di trasformare un progetto di rinnovo in un incubo, l’acquisto di una villa in una scelda di cui pentirsi e la vita in un casale un’esperienza molto sgradevole… e dispendiosa. Facciamo chiarezza sulle sue origini e su come si presenta.

Viene chiamata anche umidità ascendente e si tratta del tipo di umidità maggiormente presente e, purtroppo, che causa più danni. È molto differente da quella chiamata “temporanea”, ossia quella causata da infiltrazioni o perdite, perché quella di risalita viene generata dalle acque presenti nel terreno. Se poi il problema dell’umidità di risalita è presente in tutti i muri perimetrali dello stabile, allora le macchie presenti sul muro e che ne denunciano la presenza saranno più presenti sulla facciata rivolta a settentrione.

Queste macchie sono spesso di color verde tendente al bianco e possono causare una desquamazione e il distacco dell’intonaco o delle vernici. Le macchie, che sono solo la “punta dell’iceberg” del problema, ci mettono in allarme: i muri sono ora vunerabili a muschi, funghi e muffe. Ma non solo, i rivestimenti in legno possono incurvarsi e staccarsi dalle loro sedi, su marmi e ceramiche compaiono fastidiose macchie e la struttura perde integrità. Le macchie causate dall’umidità di risalita sono spesso stabili a una determinata altezza dal pavimento e presenti in ogni periodo dell’anno.

Se l’umidità è eccessiva e se la temperatura scende sotto lo zero, allora i materiali da costruzione porosi possono cominciare a corrodersi. Inoltre l’umidità eccessiva in casa causa dispersione del calore, le stanze si scaldano in modo poco funzionale e gli ambienti sono poco sani, con muri che al tatto risultano bagnate e vetri gelidi.
Cosa si può fare? Intervenire, affidandosi a professionisti o ad aziende specializzate: questo è un pericolo che non deve essere trascurato e nemmeno sottovalutato, qualcosa che deve essere preso in considerazione durante un rinnovo e magari essere la scintilla che ci può portare a ristrutturare tutto lo stabile.