Le incredibili case a specchio di Bolzano


 

Ecco un progetto edilizio di ristrutturazione, altamente artistico, oltre che pratico e funzionale. Si tratta delle Mirror House, le casa a specchio, di Bolzano. Sono una coppia di case vacanza incastonate nel meraviglioso panorama delle Dolomiti dell’Alto Adige. Progettate dall’architetto Peter Pichler, rappresentano un punto di contatto tra l’architettura contemporanea di altissimo livello e la bellezza naturale del paesaggio. Il committente viveva in una casa colonica degli anni ’60 e ha chiesto di riprogettare una struttura da usare come casa vacanze di lusso. Gli ospiti avrebbero avuto il loro piccolo appartamento autonomo e possono godere appieno l’esperienza di vivere in mezzo alla natura. Era necessario prendere in considerazione un elevato livello di privacy.

Dinamismo e leggerezza

9La nuova struttura è orientata verso est ed è dotata di un giardino privato e di un accesso autonomo con parcheggio per gli ospiti. Ogni unità abitativa è costituita da cucina, soggiorno, bagno e camera da letto, con grandi lucernari che si aprono per permettere alla luce naturale di rischiarare gli ambienti. Aprendoli si assicura la massima ventilazione. Sotto il livello del suolo è presente una piccola cantina. Le due unità, lievemente disallineate per altezza e lunghezza, offrono una vista dinamica e stimolante: un accorgimento notevole, considerato che se fossero state tenute perfettamente adiacenti avrebbero restituito solo un effetto monolitico. Le facciate ricoperte di grandi vetrate disposte a oriente e sfumano in linee curve all’interno di un rivestimento di alluminio. Il vetro riflettente a ovest, invece, delimita il giardino del proprietario e rende la struttura quasi invisibile se osservata da lontano. I vetri sono laminati con uno strato di verniciatura a tinta ultravioletta, per scongiurare il rischio di impatto da parte di uccelli.

8Interni essenziali

Gli interni sono costituiti da stanze dalle pareti ortogonali e ampie superfici dalla palette cromatica tenue, improntata sul bianco e sul beige. Le linee sono rette, sottili, tutte a suggerire un’idea di sfuggente eleganza. Essenziale raffinatezza anche all’interno delle camere da letto, con mobili raffinati. L’attenzione è tutta rivolta verso l’esterno, proiettata e attratta dalle grandi pareti che immergono gli ospiti nella meraviglia del territorio.