fbpx
14 Settembre 2019
Ville&Casali
Costruire

Syros: fascino senza fine alle Cicladi

Nell’arcipelago greco delle Cicladi lo studio di architettura Block722 ha dato vita a un progetto di spazio abitativo assai singolare. Nella parte meridionale dell’isola di Syros, in uno scenario mozzafiato, la casa, che ha una superficie interna di 400 mq, trova nella sua perfetta integrazione con il territorio circostante e nel minimo impatto sul paesaggio, la sua cifra architettonica più significativa.

Una casa che trova l’equilibrio, e probabilmente lo fa trovare anche a chi ci abita, fra il paesaggio e le sue forme, esattamente come voleva il proprietario. Due grandi volumi separati da un ampio spazio vuoto, che il colore bianco rende quasi metafisico, sono destinati rispettivamente ai padroni di casa e ai loro ospiti. Un bianco abbagliante, interrotto qua e là da poche concessioni al colore, è la nota cromatica dominante. Gli interni sono stati curati dall’interior designer Katja Margaritoglou. Gli arredi sono ridotti all’essenziale e gli ambienti sono tutti comunicanti fra loro in una originale alternanza di pieno e vuoto e di scambio continuo tra interno ed esterno che fa della casa uno spazio aperto. Anche dalla camera più a monte, rispetto alla baia sulla quale la struttura si protende, è possibile godere della vista del mare grazie all’idea delle vetrate a pacchetto, l’unico diaframma tra i diversi ambienti. Da qui pochi scalini portano alla chicca della villa: un divano che al posto di essere banalmente diretto verso un plasma vede una vetrata che confina con la meravigliosa piscina. Una curiosità pensata dagli architetti che rende il tutto ancor più romantico e suggestivo con i movimenti e le luci dell’acqua che inondano la casa soprattutto di notte grazie all’illuminazione a LED.

Altre letture consigliate

Villa mediterranea con tocchi orientali

Marcella Guidi

In vacanza nella casa di Long Island

Paola Pianzola

Il nero d’Avola che piace in Francia

Loredana Ficicchia