5 motivi per scegliere la resina cemento per il bagno


Tra i materiali più utilizzati in quest’ultimo periodo, per il rivestimento e l’arredo del bagno, c’è la resina cemento. L’applicazione di questo rivestimento è molto semplice ed è di facile personalizzazione estetica. In genere questo tipo composto viene usato per la pavimentazione dei servizi, ma ha molti vantaggi anche se applicato per il top del bagno, dimostrandosi una valida alternativa ad altri materiali già innovativi come il vetro, il Tecnoril e la Kerlite.

Che cos’è la resina cemento

resina cemento bagno

Questo materiale, nato per i pavimenti, è una malta a spessore monocomponente e, come tutti i polimeri sintetici, anche la resina cemento presenta le stesse caratteristiche di altri materiali come il vetro, il cemento e il legno. La resina, però, presenta un vantaggio in più rispetto agli altri materiali, in quanto, garantisce una notevole resistenza all’usura. Non essendo composto né da gesso e né da cemento, inoltre, questa malta rimane perfettamente traspirante ed è considerato un materiale molto igienico, grazie all’assenza di fughe sulla superficie. La resina cemento può essere applicata direttamente su murature o rivestimenti che siano in buone condizioni. Per realizzare ante e strutture di mobili in resina cemento, infatti, occorre dapprima che questi vengano costruiti e realizzati con pannelli MDF classe E1, a bassa emissione di formaldeide, per poi, nella fase successiva, aggiungere altre mani di resina.

L’effetto decorativo risulterà sempre unico, in quanto, le combinazioni di colori utilizzabili, introduzione di glitter o di materiali di diversi spessori, renderanno differente ogni ambiente in cui questo materiale viene applicato. Il movimento della spatola per la stesura della resina cemento sulle pavimentazioni o sui top dei sanitari, che deve essere unico e molto preciso, conferisce alla superficie un effetto liscio e uniforme. Anche nel caso si voglia ottenere dettagli estetici e decorativi particolari, il movimento della spatola è fondamentale, per questo è consigliabile rivolgersi sempre a mani esperte.

I vantaggi della resina cemento

resina cemento bagno

Questa malta così diffusa nelle case costruite di recente presenta parecchi vantaggi:

  1. il prezzo, è meno costosa del Kerlite pur essendo di egual pregio;
  2. viene realizzata con materiali atossici, rimane, quindi, inodore durante la stesura e non rilascia emissioni nocive;
  3. la capacità di trasformazione che permette di creare moltissimi effetti decorativi, oltre che, ovviamente, a creare spazi coerenti tra loro anche solo con piccole sfumature di colore tono su tono;
  4. è molto duttile, resiste molto bene all’usura e agli agenti chimici;
  5. è facile da pulire, non richiede l’utilizzo di prodotti specifici e impedisce l’accumulo di sporcizia.

Un’ottima scelta, dunque, per un design moderno e sempre originale.