fbpx
18 Giugno 2019
Ville&Casali
Storie

Itlas: alla ricerca della perfezione

Trentacinque anni di esperienza e di continua ricerca della perfezione. Potrebbe essere riassunta così la storia dell’azienda Itlas, acronimo di Italparchetti Labor Legno Segati, di cui è interessante ripercorrerne la nascita ed evoluzione nel mercato dei pavimenti in legno. Il fondatore è Lino Dei Tos che, assieme a un gruppo di soci, aprì a Vittorio Veneto Italparchetti, azienda di pavimenti in legno nella quale coinvolse direttamente il figlio Patrizio in qualità di agente, credendo fortemente nelle sue capacità imprenditoriali e spingendolo a iniziare la sua attività lavorativa, prima appunto come agente nella nuova azienda e, successivamente, da protagonista, in Labor Legno.

1Lo stesso Lino acquistò, quindi, un terreno di 10mila mq a Cordignano, in provincia di Treviso, fondando così “Labor Legno snc Dei Tos Lino & C.” Grazie all’esperienza lavorativa di Patrizio Dei Tos come agente di pavimenti, Labor Legno venne trasformata da azienda produttrice di segato grezzo ad azienda produttrice di pavimenti in legno. Poco più che ventenne, Patrizio, in soli sette anni, riuscì a dare a Labor Legno una spinta notevole, trasformandola in società per azioni. “Fin dalla nascita, abbiamo importato legno dalla Francia”, afferma Patrizio.

Il processo di creazione

“Una volta trasportato in Italia, il legno, nel passato, veniva segato a Cordignano nella vicina azienda dei fratelli Zarpellon e successivamente lavorato fino ad ottenere il prodotto grezzo da rivendere ai costruttori di ante per le cucine. Questa attività è, ancora oggi, molto diffusa nel territorio circostante, specie al di là del confine friulano, in provincia di Pordenone”. Nel corso degli anni Patrizio ha viaggiato molto alla ricerca di una materia prima di buona qualità. Nigeria, ex Zaire, Costa d’Avorio, Congo e Camerun sono i paesi africani in cui Labor Legno era presente per importare legno di primissima qualità. La chiusura delle esportazioni dei tronchi costrinse, però, la messa in vendita della segheria dei fratelli Zarpellon, che venne acquistata da Patrizio Dei Tos in società con il padre Lino. Fu così che nacque l’azienda Itlas. I macchinari della segheria, per far fronte al problema della chiusura delle esportazioni, vennero trasferiti in Camerun e Itlas concentrò la sua produzione sui pavimenti prefiniti, che nei primi anni Novanta erano considerati un prodotto innovativo per il mercato. “Non esistono ancora le tecniche produttive assodate per la realizzazione di questa tipologia di pavimento”, dice ancora Patrizio, “ma la nostra azienda ha messo a punto un processo produttivo idoneo grazie all’esperienza maturata”. L’inizio del nuovo millennio coincide con la liquidazione dei soci di Itlas da parte di Patrizio e con l’inizio del lancio sul mercato di prodotti prefiniti di grande successo, come i progetti “Tavole del Piave”, “Legni del Doge” e “Assi del Cansiglio”. Ai quali si aggiunge l’ideazione, nel 2012, di “Cinque Millimetri”, pelle di legno per ogni tipologia di rivestimento; nel 2013 la “Collezione I Massivi”, frutto della preziosa collaborazione dell’azienda con Marco Casamonti, lo Studio Archea, Doriana e Massimiliano Fuksas; nel 2014 “Progetto Bagno”.

Dall’idea all’industria

2Da questo momento la storia dell’azienda Itlas è la storia di un progetto industriale e commerciale che si sviluppa in una coerenza di pensiero che non lascia spazio ai compromessi e che si identifica nell’impegno di irrinunciabile investimento sull’ambiente. Oggi Itlas è leader italiano nella produzione di pavimenti prefiniti in legno a due e tre strati.

L’azienda, guidata da Patrizio Dei Tos, ha la propria sede legale e produttiva a Cordignano, vicino Treviso, e fonda la propria attività sull’attenzione all’ambiente, a partire dalla ricerca di una materia prima rigidamente controllata: il legno utilizzato proviene da foreste controllate e gestite in modo corretto e responsabile. Nel 2007 l’azienda ha ottenuto la certificazione PEFC, mentre nel 2010 la certificazione FSCCOC. Assi del Cansiglio, Tavole del Piave e Legni del Doge, che sono le tre collezioni di punta dell’azienda, nel 2009 hanno ottenuto l’attestazione “100% Made in Italy Certificate” dall’Istituto per la Tutela dei Produttori Italiani, garantendo che si tratta di pavimenti in legno fabbricati interamente in Italia, costruiti con materiali naturali di qualità e di prima scelta.

 

www.itlas.com

Altre letture consigliate

Le geometrie del legno: come scegliere il parquet

Cecilia Toso

Scrivi e vinci: una villa per 16 euro

Silvia Quaranta

Lettini da principessa o come casette sugli alberi: idee per la cameretta

Silvia Quaranta