fbpx
10 Ottobre 2019
Ville&Casali
Brand Interno Primo Piano

Un mondo di tessuti per la casa

Tessili per la casa, stoffe per l‘arredamento, tappezzerie, tappeti, accessori per la casa.

Christian Fischbacher oggi è sinonimo di una grande qualità e di un’estetica sofisticata ed elegante nel mondo dei tessili per la casa.

Caratteristiche che l’azienda svizzera ha acquisito nel corso di una storia appassionante lunga due secoli, che si può ripercorrere seguendo l’avvicendarsi delle generazioni di questa famiglia intraprendente, colta, votata al successo.

Tutto inizia nel 1819, quando Christian Fischbacher a 16 anni decide di strutturare la sua piccola attività di venditore di stoffe tessute dalle contadine locali che raccoglie e porta (a piedi!) al mercato di San Gallo, centro dell’industria tessile sin dal XIII° secolo.In seguito dirigerà l’impresa con il figlio.

Ma è con la terza generazione, negli anni ’30 dello scorso secolo, che entra in azienda lo spirito cosmopolita di Otto Christian Fischbacher. Otto viaggia in Africa, Asia, Medio Oriente, destinazioni esotiche da cui attinge le ispirazioni più varie. Suo figlio Christian Fischbacher IV, emigrato nel 1939 negli USA e fondatore a New York della prima filiale, alla fine degli anni ‘50 rientra a San Gallo con nuove idee: ispirato dall’alta sartoria parigina, avvia il segmento dell’abbigliamento e intraprende una decisa rotta di espansione: a partire dal 1961, nascono altre filiali in Europa e in Giappone.

Negli anni ’80, con Christian Fischbacher V, l’azienda si concentra sui tessuti per la moda e la casa, collaborando con celebri designer come Gianni Versace, e la sua ascesa culmina nel 1989 con il trasferimento della sede centrale nel moderno complesso San Gallo Winkeln.

Spirito cosmopolita

Ma veniamo ai giorni nostri, come si dice nei racconti che partono da lontano: Michael Fischbacher, secondo figlio di Christian Fischbacher V, incontra la moglie Camilla a Oxford, dove lui studia sinologia e lei cultura del Vicino Oriente. Dopo il diploma, e prima di entrare entrambi nel 1997 nell’impresa di famiglia, inizia per la coppia un periodo all’estero ricco di esperienze. Negli USA Michael consegue anche una seconda laurea all’UCLA di Los Angeles e passa alla direzione della filiale giapponese. Dopo cinque anni in Giappone con la famiglia e i tre figli, nel 2008 diventa CEO del gruppo.

Dal 2007, il fratello di Michael, Christian Fischbacher VI, assume la direzione delle vendite in Europa Orientale e nei paesi dell‘area CSI. Oggi Michael Fischbacher – che parla sette lingue – dirige l’azienda con la moglie Camilla, art director responsabile dello sviluppo creativo. Due personalità carismatiche che imprimono al marchio un’immagine ancora più cosmopolita.

Ogni paese ci ha influenzato in qualche modo e la visione internazionale ci aiuta poichè vendiamo la nostra collezione in 57 paesi diversi, anche se oggi il mercato è diventato più globale e i gusti spesso si fondono.

Michael e Camilla Fischbacher

L’immagine attuale di Christian Fischbacher riflette più che mai la personalità dei proprietari: aperti, legati alla famiglia, interpreti in chiave raffinatamente contemporanea di un’eredità ricca di tradizione e cultori della qualità a tutto campo.

Lavorare puntando sull‘alta qualità, nel rispetto dei massimi standard produttivi non è affatto scontato. Ma un comportamento responsabile nei confronti di clienti, dipendenti, partner commerciali e, non ultimo, l’ambiente, è per noi una necessità naturale.

Michael Fischbacher

Un’azienda tessile all’avanguardia

La ricerca sui nuovi materiali è uno dei temi portanti della filosofia di Christian Fischbacher. Tra i risultati più recenti di questa attitudine ci sono Eco FR, un tessuto di lino e viscosa assolutamente nuovo, ignifugo, biodegradabile e senza emissioni dannose, e la collezione Benu Recycled che parte da bottiglie PET e residui di lana, ed è la prima linea di stoffe di lusso per l’arredamento derivante da materiali riciclati.

Su Benu Talent FR abbiamo lavorato per oltre quattro anni. Volevamo un tessuto realizzato in PET riciclato, ignifugo e adatto all’aperto, che doveva però anche essere morbido, con colori profondi e ricchi. Un risultato difficile da raggiungere: il filato riciclato non reagiva come il normale poliestere e il processo di finitura è stato molto complesso. Ma alla fine siamo riusciti a combinare estetica e funzionalità.

Camilla Fischbacher

Oltre che alla qualità funzionale e ambientale dei prodotti Christian Fischbacher, il lavoro dell’atelier interno, un team di cinque designer guidato da Camilla, si concentra sullo sviluppo di disegni e decorazioni dal raffinato senso estetico che coglie tendenze e suggestioni da varie culture e anticipa ed impone i trend internazionali. Il team di progettazione traduce la visione di uno stile di vita ricco di ispirazioni in collezioni simbolo di un coinvolgente equilibrio tra ispirazioni innovative e richiami alla tradizione.

Chi, come noi, pensa in dimensioni produttive a livello globale, ha davanti agli occhi la visione creativa di un allestimento completo degli interni.

Camilla Fischbacher

Camilla sottolinea l’impiego volutamente universale dei disegni creati dal suo gruppo di lavoro: ideali per il letto, gli imbottiti, i tappeti, le tende o le carte da parati.

Approfondimenti:

Un complemento d’arredo che viene dal mondo tessile e che può dare personalità ai tuoi spazi, è sicuramente il cuscino. Leggi Cuscini ornamentali, per rinnovare senza stravolgere

Altre letture consigliate

Dagli agrumi ai deodoranti, 5 idee per profumare la casa

Alessandro Macciò

Cuscini ornamentali, per rinnovare senza stravolgere

Silvia Quaranta

Tessuti d’arredamento: tanti colori e fiori

Redazione