Home spa: il benessere in casa personalizzato


Grazie alla home spa, il benessere non è più relegato ai momenti di viaggio. Sebbene le SPA (acronimo che sta per il latino “Salus Per Aquam” ovvero “la salute ottenuta attraverso l’acqua”) siano presenti anche in strutture pubbliche e centri wellness in città, troppo spesso sono i viaggi a legarci al ricordo dell’impagabile relax raggiunto nella SPA di un albergo termale o di un B&B all’avanguardia. In vacanza o per lavoro, i soggiorni nelle SPA sono un vero toccasana: staccare dalla routine quotidiana per concedersi il piacere corroborante di una sauna, l’effetto rigenerante del bagno turco, gli idromassaggi professionali, aiuta a combattere lo stress e a mantenere un salubre equilibrio psicofisico, eliminando tossine e stanchezza. E una volta a casa tutto ciò, in attesa della prossima occasione, deve solo essere un piacevole ricordo? Assolutamente no.

La home spa è una realtàpossibile. E non ha sempre bisogno di grandi spazi. Il wellness moderno ha fatto proprie le tradizioni di varie culture, proponendone la versione contemporanea con proposte innovative: se Hammam, bagno turco, sauna finlandese, appartengono alla tradizione di diversi paesi, vasche e minipiscine idromassaggio, docce emozionali (caratterizzate da fenomeni di precipitazioni piovose o da nebbia, a temperature ed intensità variabili), cromoterapia e aromaterapia rappresentano l’innovazione.

Queste attrezzature a dimensione domestica possono essere prodotti di serie progettati per adattarsi alle dimensioni usuali degli spazi domestici, spesso non richiedono apparecchiature elettriche particolari, sono pratiche e user friendly. Ma scegliere prodotti di serie non vuol dire ridurre lapossibilità di personalizzare la propria home spa. «Credo che la SPA del futuro sarà sempre più su misura, realizzata attorno ai bisogni e ai gusti di ognuno, alla ricerca di spazi che sappiano dare emozioni in grado di accrescere il proprio benessere personale – spiega a Ville&Casali Riccardo Turri, Ceo di Starpool – Per questo abbiamo deciso di lavorare anche sul colore, uno strumento affascinante con possibilità di applicazione nel nostro settore ancora poco esplorate».

Forma e dimensione studiate in base allo spazio, che si inseriscono in modo coerente all’interno degli ambienti, materiali di alta qualità, possibilità di personalizzazione che va dai comandi digitali, alla diffusione audio e aromaterapia sono le caratteristiche degli ambienti taylor made più complessi, che magari prevedono la compresenza di più impianti. «Per realizzare una home spa, o installare una sauna o un bagno turco per uso privato – spiega Roberto Stefani, cofondatore di Bluewell e persona con esperienza ventennale dei prodotti Tylö che importa e distribuisce ufficialmente per l’Italia – occorre affidarsi a mani esperte che conoscano i vincoli e le necessità tecniche del mestiere, perché un alto livello costruttivo si ottiene grazie a un mix di competenze professionali che vanno dalla falegnameria all’idraulica, dalla carpenteria all’impiantistica elettrica».

di Paola Pianzola

© Riproduzione riservata