Prezzo dei tartufi: 450 euro per il bianco d’Alba


Il prezzo dei tartufi è in aumento. Pare che negli ultimi venti giorni il tartufo bianco abbia visto un aumento delle quotazioni di quasi l’80%: ha toccato i 450 euro l’etto al borsino del tartufo di Alba, punto di riferimento a livello nazionale.

Record per il prezzo dei tartufi

ricetta-spaghetti-tartufo-nero-bottarga-4Agli inizi di ottobre le prime quotazioni del prezzo dei tartufi erano di appena 250 euro all’etto. In questo mese c’è stata un’impennata prodigiosa. Lo dice un’analisi della Coldiretti: i prezzi hanno raggiunto valori vicini ai massimi toccati negli ultimi anni, con i 350 euro nel 2013, i 500 euro nel 2012 e i 450 euro all’etto del 2007, per pezzature medie attorno ai 20 grammi.

Le ragioni del costo

Come mai questo aumento? La responsabilità è delle condizioni climatiche non favorevoli: il Tuber magnatum Pico si sviluppa in terreni che devono restare freschi e umidi sia nelle fasi di germinazione che in quella di maturazione. E purtroppo questo autunno ha condizioni insolite, un vero problema per il tartufo, che per l’Italia costituisce un business stimato attorno al mezzo miliardo di euro. Quest’attività coinvolge circa 200 mila raccoglitori ufficiali e l’autunno è la stagione che vede la maggior parte di manifestazioni, sagre e mostre dedicate ai tartufi. Una delle manifestazioni più importanti è la Fiera del Tartufo Bianco di Alba.

 

 

 

Immagine da Shutterstock.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA