Decorare la casa: creatività per le feste


Una location straordinaria, di fronte al mare delle Isole Eolie, rende la casa di Marina Bellanti un vero gioiello di creatività dove la proprietaria vive il decorare la casa con tutta l’energia e il gusto di cui è capace.

Recupero di mobili e gusto artistico

decorare la casaMarina ha da sempre la passione per la decorazione e il recupero di mobili, che contestualizza sempre in modo unico e particolare. Il suo sogno, un giorno, è quello di trasformare la dimora in un piccolo atelier, dove ogni pezzo trova la sua collocazione e può esser meglio apprezzato perché reso vivo dal resto della casa. “Amo moltissimo anche curare le decorazioni in occasioni del Natale”, confessa Marina ad Abitare Country, ” che tradizionalmente è stato un caposaldo fin dalla mia infanzia e creare scenari suggestivi e coinvolgenti”. Ogni dettaglio dell’abitazione è stato realizzato da Marina, studiato per rendere l’ambiente accogliente, caldo, unico. La zona living è composta da un grande open space caratterizzato fortemente dalle maioliche decorate da grandi chandelier in cristallo e dal camino, punto focale attorno al quale si raccordano il grande divano in pelle bianca, due poltrone e un tavolino francesi fine 800. Per le poltrone Marina ha volutamente scelto un broccato di lino bianco latte, per contrastare il colore utilizzato per la scocca, un lavanda molto intenso, che rende un effetto armonioso.

Decorare la casa con fiori e foglie

decorare la casaI fiori e le foglie sono invece in foglia oro e argento, mentre la piccola cimasa è in bianco antico. Sul camino non poteva mancare il festone di abete bianco affiancato da una coppia di candelabri in legno naturale. Poi c’è l’albero che ha un ruolo di primo piano nell’ambiente: si tratta di un albero di tre metri, colmo di rami argentati e di addobbi in vetro di svariate forme, tra cui gocce e sfere di color marsala chiarissimo e oro, altre in acquamarina, grigio e argento e anche un vivace verde minerale. Una delle zone più vissute e amate da Marina è la veranda, dove ha allestito il tavolo per il pranzo di Natale (vedi servizio a pag. 12). Qui fa bella mostra di sé un armadio da matrimonio del Settecento francese, decorato su base chiara con accenti di colore verde e tanta foglia oro zecchino, mentre il day bed datato 800 è rivestito da una patina in grigio e pignette e dettagli in foglia argento. Per la tappezzeria che doveva decorare la casa è stato usato lo stesso broccato delle poltrone. Per l’esterno Marina ha usato delle lucine bianche per addobbare il grande bonsai e lanterne e candele che creano un’atmosfera suggestiva, specialmente al tramonto. La parte della veranda in cui è servita la colazione ha come protagonista il grande albero rosso e oro e un armadio del Settecento francese decorato con foglia oro con effetto usurato.

Stile efficace con pochi tocchi di classe

decorare la casaLa zona notte comprende la stanza padronale con vista mare, dal carattere semplice ed essenziale, un tocco che Marina ha applicato nel suo intento di decorare la casa. Il letto importante è smorzato dal colore e dai decori in foglia argento, i comodini sono trattati con le stesse sfumature, mentre una consolle con uno specchio rivestito in foglia argento accoglie le decorazioni natalizie. Il bagno in camera è abbastanza semplice e sobrio, rivestito da maiolica con classico disegno portoghese abbastanza ricca e piena di luce. Ma il vero orgoglio di Marina è “la stanza fatata perché è questo che mi ispira e da cui mi sono lasciata ispirare”, spiega. “Il grande letto dei primi dell’Ottocento francese è stato abbastanza difficoltoso da recuperare, però alla fine mi ha dato tanta soddisfazione: il colore dalla nuance indefinita risulta molto patinato, mentre i fiori sono in foglia argento e le foglie si rincorrono un po’ in patina ed un po’ in foglia oro. La cimasa che si trova a capoletto l’ho accoppiata io. La patina era persa. Ho ripristinato due parti della corona e l’ho adeguata alle cromie del letto evidenziando le iniziali del casato con oro e foglia argento. Il vassoio in argento è in stile vittoriano e ospita un servizio, anche questo inglese. Il vezzo un po’ nascosto è il cavallino a dondolo in porcellana di Delft, mentre il piatto Wedgwood bianco e blu ospita gli alberelli dolci, che ho fatto con pasta frolla al limone”.

Cosa ne pensi?

E tu come hai scelto di decorare la casa, come la abbellisci per natale? Faccelo sapere, qui di seguito con un commento, oppure sulla nostra pagina Facebook.

 

 

di Francesca Pierpaoli, foto di Nino Bartuccio (www.ninobartuccio.it)

© Riproduzione riservata01