16 novembre 2018
Ville&Casali
Itinerari Primo Piano Toscana

Autunno nel Chianti, fra vino, storia e agriturismi

È sempre la stagione giusta per una gita nel Chianti. Le colline del vino, a cavallo fra le province di Firenze e Siena, sono fra i territori più amati (e fotografati) dai turisti di tutto il mondo. Piccoli borghi, caratteristiche case coloniche e naturalmente vigneti e uliveti che seguono le linee dolci del paesaggio sono l’ideale per rilassarsi. Per non parlare poi dell’offerta enogastronomica, che tra cantine, ristoranti e agriturismi soddisfa qualsiasi desiderio.
Ecco allora qualche consiglio per un weekend tra le colline del Chianti.

Nel Chianti classico, la Rocca di Cispiano

Nella regione del Chianti classico, nel senese, una tappa imperdibile è la Rocca di Cispiano. L’agriturismo sorge sull’antico impianto di un edificio romano e il suo nome, “Casa di Cispio”, deriva probabilmente da quello di un soldato che vi si insediò. Forse per produrre vino, visto che sin da allora nella zona si coltivava la vite. L’attuale podere è riprodotto già a metà del Cinquecento sulle Mappe dei Capitani di Parte Guelfa.

Rocca Cispiano

La rocca, sulla cima dei poggi che dividono le acque dell’Elsa da quelle della Pesa, si trova a una ventina di chilometri da Siena. Intorno, 47 ettari di colline coperte da boschi, ulivi e vigneti. Da godersi in tutto relax insieme alle immancabili degustazioni del vino prodotto nell’azienda agricola dei proprietari. È possibile anche prenotare visite guidate alle cantine. Informazioni a questo link.

Un tuffo nella storia nel borgo di Camporservoli

Un piccolo borgo medievale privato, dove alloggiare immergendosi nella storia. Camporservoli, vicino a Cetona, è una delle mete più originale nel Chianti senese. Il borgo, oggi di proprietà ella famiglia Grossi, ha un’antica e travagliata storia che comincia attorno al V secolo. Anche se oggi è proverbiale la sua pace e tranquillità, ebbe nei secoli un ruolo chiave nelle lotte di potere tra Firenze, Siena e Roma.

Camporservoli, interno di un appartamento

È possibile affittare intere ville e piccoli poderi, o semplicemente soggiornare in uno degli appartamenti completamente ristrutturati e arredati. Oltre ad assaggiare vini e olio prodotti dalla casa, la famiglia Grossi organizza anche lezioni di cucina. Buona occasione per imparare a fare i pici, la pasta tipica della zona.  Informazioni a questo link.

Approfondimenti
Appassionati di vini toscani? Leggete Chianti classico: a spasso nel weekend
Sognate di trasferirvi in campagna? Leggete Un casale nella campagna toscana dal design tutto nuovo

Altre letture consigliate

Vino storico: il Carmignano Docg di Artimino, la tenuta che fu dei Medici

Redazione Ville&Casali

Asti Palazzi del gusto: weekend tra vino piemontese e tartufo bianco

Giorgia

È in edicola il numero di novembre di Ville&Casali

Redazione Ville&Casali