fbpx
13 Novembre 2019
Ville&Casali
Enogastronomia

Il Baccanale: una guida alle feste del vino in Italia

Per un bicchiere di vino è sempre la stagione giusta. E per far festa, anche. Del resto, vino e festa sono indissolubilmente legati sin dalla notte dei tempi. Parola di Pier Ottavio Daniele, autore della prima guida italiana alle feste del vino.

Uva, prosperità e convivialità

Si intitola “Il Baccanale” (e come se no?) ed è edita dalla torinese Edt la prima guida completa alle feste del vino in Italia (informazioni a questo link). Monferrino doc, l’autore cura collane dedicate a specialità enogastronomiche e territorio. Tra le altre, coordina per il Piemonte la Guida Osterie d’Italia di Slow Food Editore.
«Il Baccanale – spiega Daniele – non è il solito libro sul vino. È la prima guida per chi ama la declinazione più popolare dell’arte enologica, quella delle Feste dell’uva».
L’uva, tradizionalmente, evoca prosperità e fortuna. Mangiarne i chicchi è di buon augurio per un futuro di benessere e ricchezza. E berne il succo, oltre a mettere di buon umore, è da migliaia di anni un rituale conviviale. Dai riti religiosi, pagani, rurali ai pranzi tra amici, un aspetto è sempre rimasto immutato: il vino dà il meglio di sé quando lo si onora convivialmente, in comunità.
A questo aspetto della cultura enologica è quindi dedicato il libro di Pier Ottavio Daniele.

Le feste del vino e dove trovarle

La guida è uno strumento pensato per gli enoturisti, per tutti coloro che scelgono le proprie destinazioni in primis per le caratteristiche del terroir, per i vitigni e per le specialità̀ gastronomiche.
Le più importanti feste del vino italiane sono passate in rassegna, per stagione e regione. Dalle terrazze montane in Friuli ai filari sulle pendici dell’Etna. Ben 189 feste su 37 territori compongono un calendario succulento di manifestazioni in cui cibo, musica, cultura, spettacolo e calici si intrecciano per la gioia degli amanti di Bacco.
Le feste del vino sono suddivise in schede di lettura coloratissime, con indicazioni su date, raggiungibilità dei luoghi, eventuali biglietti e costi. Sono indicati anche siti storici, architettonici e paesaggisti da visitare nei dintorni e altri eventi limitrofi, per un’esperienza più completa del territorio.

Approfondimenti:
Ami collezionare vini pregiati? Leggi Come allestire la cantina per il vino.
Una meta imperdibile per ogni enoturista? Il Chianti ti aspetta!

Altre letture consigliate

Frantoi Aperti torna a celebrare l’Olio Extravergine di Oliva Dop in Umbria

Enrico Morelli

Le superbe bollicine Franciacorta, vanto del made in Italy

Maria Paola Gianni

Sciare con gusto in Alta Badia e Val Gardena

Ludovica Amici