È in edicola il numero di gennaio 2019 di Ville&Casali

di Redazione Ville&Casali

“Il fine ultimo di ogni attività figurativa è l’architettura”, sosteneva Walter Gropius nel programma della scuola Bauhaus di Weimar (punto di riferimento per i movimenti di innovazione nel campo del design e dell’architettura), di cui nel 2019 si celebra il centenario. L’architettura varia in funzione degli stili, come possiamo toccare con mano nel numero di gennaio che celebra il 30esimo anniversario di Ville&Casali.

Nuovo anno, nuovo stile: da gennaio tante novità

Un’occasione, anche per noi, per diventare più moderni, grazie a un restyling della rivista. Un inizio di novità programmate per i prossimi mesi. Per ricordare gli anni Venti abbiamo scelto una villa glamour in Costa Azzurra che ci riporta all’Art Déco, “ma in una versione più attuale, decisamente moderna e sofisticata”, dice l’architetto Natalia Gerasimova dello studio NG di Sanremo. Una villa da cui trarre ispirazioni, come si potrà scoprire nella successiva e nuova rubrica “Get inspired”, curata dall’architetto Claudia Schiera.

Dalla neve della Val Gardena al caldo sole di Bali

Ogni casa, invero, può essere fonte di ispirazione, come l’appartamento a Milano dell’interior designer Claudia Pellizzari che abbina gli arredi degli anni Settanta a una palette di colori moderna, come il verde bosco. Oppure la torre di Bibbona, acquistata da un imprenditore affascinato dalla storia dei Templari, e restaurata con rigore dall’interior designer Mariquita Papi. O, infine, la villa di Bali dell’architetto Valentina Audrito o un palazzetto a Napoli restaurato dall’architetto Paola Sola.

Il numero di gennaio presenta molte novità, dalle carte da parati alle porte di sicurezza. Meravigliose fioriture scalari si possono ammirare, poi, in un giardino a Pietra Ligure progettata dall’azienda Archiverde di Varese. Andiamo, poi, in Val Gardena e Alta Badia con il reportage del mese per scoprire un territorio vocato allo sci e alla protezione del territorio. Una nuova legge restringe il mercato libero delle compravendite immobiliari e i prezzi potrebbero aumentare. Infine, un weekend a Torino per ammirare una splendida mostra sul pittore olandese Van Dyck.

Buona lettura e felice Anno Nuovo a tutti i lettori!

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Scopri come abbonarti

1 anno a soli 33,00 €

Partner

I più letti

Una villa racchiusa in un colpo d’occhio

Ristrutturata dall’architetto Stefano Dorata con la co...

Cinque fiori profumati da piantare in aprile

Il grigiore dell'inverno è ormai solo un ricordo: la pr...

Country chic nel cuore del Monferrato

A Costigliole d’Asti, una dimora con origini che risal...

Arredi esclusivi in Toscana

Un itinerario che parte da Firenze, la culla della cul...

casale ristrutturato umbria

Design in un casale ristrutturato tra gli ulivi

A cinque minuti dalla città di Perugia, dopo aver varca...

Ville&Casali su Instagram