fbpx
24 Maggio 2019
Ville&Casali
Interni

Pareti di design, con il wallcovering

Tornate alla ribalta ormai da alcuni anni, le carte da parati si stanno affermando come must have dell’arredamento contemporaneo. Amate da architetti ed interior designer continuano ad incontrare anche un ampio successo di pubblico, forse proprio per la loro varietà e semplicità di installazione.

La carta da parati è un elemento decorativo pieno di personalità, ma anche di tecnologia.

Quelle di ultima generazione vengono realizzate con materiali innovativi e sono sempre più attente all’ecologia, libere da metalli pesanti e facili da pulire. L’elevata qualità delle nuove superfici emerge soprattutto nelle componenti, frutto di continue ricerche che hanno permesso di sviluppare un prodotto rispettoso dell’ambiente e durevole nel tempo. In più, le nuove carte da parati sono totalmente ignifughe e idrorepellenti.

Motivi floreali e Living Coral segnano il trend del 2019

La loro ampia diffusione sta facendo sì che ormai se ne trovino davvero per tutti i gusti: di ogni foggia, colore, fantasia e texture. Dalle soluzioni vintage, con motivi ornamentali, a quelle più contemporanee, con disegni geometrici o che si ispirano alla natura. Le ultime tendenze, infatti, vedono protagoniste stampe floreali o che strizzano l’occhio a paesaggi esotici e lussureggianti. Tra le tonalità si è già fatto spazio il Living Coral, colore dell’anno scelto da Pantone.

Ecco alcuni esempi.

Vescom

Greenbo, di Vescom

Greenbo, ultima arrivata di casa Vescom, restituisce l’effetto di un intreccio naturale, organico. Confortevoli, morbide e naturali, queste carte da parati uniscono l’aspetto e la sensazione del tessuto ai vantaggi e alla praticità dei rivestimenti vinilici. I 20 delicati colori sono ispirati ai giardini di Piet Oudolf.

Fischbacher

Imperio, di Christian Fischbacher

Anche Imperio è realizzata in vinile, ma grazie alle complesse tecniche di produzione utilizzate le carte da parati Christian Fischbacher hanno aspetto e caratteristiche simili a quelle della seta naturale. I materiali la rendono resistente alla luce, ai graffi e di facile manutenzione. Il colore, qui, si sposa con lo spiced honey, colore dell’anno lanciato da Sikkens al Colour Futures.

Cole&Son

Botanical Botanica, di Cole&Son

La collezione Botanical Botanica è un tuffo nei paesaggi inglesi, colti in ogni loro sfumatura: dall’affascinante bellezza dei giardini coltivati all’incantevole fascino dei prati ondulati e dei boschi selvaggi. Le palettes dei colori si ispirano anche al paesaggio in continua evoluzione, con le tinte pastello, preludio di primavera, l’abbagliante vibrazione dei colori estivi, i toni autunnali delle foglie arricciate e i colori freddi dell’inverno ghiacciato.

Elitis

Pop, di Elitis

Motivi geometrici e colori eloquenti si elevano e animano gli orizzonti, nella linea Pop. Questa collezione dà voce agli anni Settanta insieme a un immenso disegno floreale su tinte unite coordinate.

Wallpepper

Living Coral, interpretato da Wallpepper

Gioioso e positivo, Living Coral è un inno alla spensieratezza che sta già conquistando spazio nella moda, nel design e in tutte le manifestazioni della creatività. Wallpepper l’ha accolto nelle sue differenti sfumature, per conferire alle sue carte da parati un appeal trendy e contemporaneo.

Indirizzario web:

Approfondimenti:

Il Living Coral ti appassiona? Scopri qui altri magnifici articoli di questo colore

Ti piace arredare con i tessuti? Guarda la nostra selezione di tende e tappeti

Altre letture consigliate

Una freschissima tavola di primavera

Silvia Quaranta

Rinnovare casa: 5 idee per portare la primavera in casa

Silvia Quaranta

Cuscini ornamentali, per rinnovare senza stravolgere

Silvia Quaranta