Chic al naturale: idee per un perfetto matrimonio country


Sarà perché fa pensare ai film romantici, a Julia Roberts a cavallo con il velo bianco o a Hugh Grant in tight fra i cespugli della campagna inglese, certo è che il matrimonio country chic è sempre più gettonato anche in Italia. Se gli anglosassoni sono i maestri del genere, anche le agenzie di catering e le wedding planner nostrane si stanno attrezzando. E c’è chi non lesina consigli per un ricevimento in perfetto equilibrio fra ricercata eleganza e ruvido stile country.
Sul sito della wedding planner Marita Campanella, ad esempio, si possono trovare tanti suggerimenti per organizzare il matrimonio country dei propri sogni. Dal menù ai materiali più adatti per decorazioni, dai fiori fino alla torta e, naturalmente, alle bomboniere.

Materiali naturali ed elegante semplicità

Niente cristalli e lustrini. Il matrimonio country richiede coerenza con la location scelta, che sarà ovviamente immersa nel verde: il giardino della propria casa in campagna, il cortile di una masseria, una baita in montagna. I materiali per allestire il ricevimento e le decorazioni dovranno quindi essere in linea con lo stile naturale. Juta, lino grezzo, cotone, legno, vetro.
Si possono recuperare ad esempio vecchi barili da usare come tavolini o appoggiare ceste di fiori su scale di legno. O ancora utilizzare dei rami per decorare i tavoli da pranzo e inserire delle candele profumate in vasetti di vetro per la marmellata.

La torta “nuda”

Un must per il matrimonio country è la naked cake. La moda della torta nuziale “nuda” è abbastanza recente e si sposa perfettamente alla semplicità ricercata di un ricevimento in campagna. Come le tradizionali torte, è a più piani, ma il pan di spagna è ricoperto solo da una sottile glassa che lo lascia di fatto scoperto, senza troppi strati di creme e panna. La torta può essere così decorata da frutta fresca o fiori.

Le bomboniere per il matrimonio country

Tutto è perfetto e non si può sbagliare alla fine sulle bomboniere. I puttini di ceramica e gli animaletti Swarovski sono decisamente fuori discussione. Meglio optare per prodotti più “campagnoli”. Come sacchettini pieni di fiori essiccati di lavanda per profumare la biancheria. Oppure saponette artigianali, vasetti di piante grasse o erbe aromatiche, miscele di tè e tisane. O ancora, qualche delizia locale: marmellate o miele, magari confezionati in vasetti con l’etichetta personalizzata; piccole bottiglie di olio di oliva; barattoli di spezie o sale aromatizzato. Meglio se tutto “fatto in casa”, per dare quel tocco di genuina rusticità che è il segreto del country chic.

© Riproduzione riservata