Mobili antichi e porte da sogno in un ambiente da film


Gusto e sapienza qui abbondano”, scrive sul libro degli ospiti un visitatore di Lacole Casa Italiana, il grande showroom di arredi, materiali e mobili antichi che ha sede a Pistrino di Citerna (Perugia), un’esposizione coperta di 3 mila mq e all’aperto di 20 mila mq, gestita da Velia Radicchi, insieme ai fratelli, Walter ed Italo.

A pochi passi da un altro importante show room, quello di Porte del Passato, gestito dal marito, Enzo Belli, che espone più di 1000 porte antiche, oltre a cucine country (da realizzare anche su commissione) e tanti altri prodotti, come 80 orologi d’epoca.

Enzo, nelle proprie mansioni viene coadiuvato dai figli Giacomo e Gabriele.

Il grande libro degli ospiti, posto all’ingresso dello showroom di Lacole, può servire da introduzione al “film sull’antico” che i visitatori possono ammirare attraversando le numerose “scene” della vasta esposizione di mobili antichi.

In questo mondo incantato e senza tempo”, ha scritto una certa Margot, “mi sono sentita come una bimba nel paese dei balocchi!”

Un ambiente da favola. Vi abbiamo lasciato gli occhi ma torneremo a prenderli”, aggiungono Antonio e Carmen.

Mobili antichi: raffinatezza, arte e buon gusto

Non si può non restare estasiati da tanta bellezza.

E non è un caso che a Pistrino di Citerna arrivino visitatori da tutto il mondo; il famoso regista di Guerre Stellari, George Lucas, che ha una grande villa sul lago Trasimeno, ha scelto Porte del Passato per realizzare gli arredamenti interni così come l’architetto Paola Navone, che ha trovato negli showroom delle due aziende vari oggetti da collocare nella sua esclusiva casa di Milano.

Altri personaggi noti dello spettacolo e della cultura sono clienti abituali delle due aziende, presenti anche a Como in Via Borgovico al n.163/A.

Uno dei motivi più importanti e rilevanti per visitare Porte del Passato o Lacole Casa Italiana è la grande disponibilità di materiali ed oggetti selezionati e disposti in modo strepitoso in location da sogno.

Il personale di entrambe le aziende aiuta il cliente guidandolo all’interno delle ambientazioni e fornendo delle spiegazioni chiare e dettagliate sulla natura degli oggetti esposti.

Per quanto riguarda i mobili antichi, sono indicate l’epoca e la provenienza mentre, per quanto riguarda le riproduzioni, vengono indicati i materiali utilizzati, lo stile, le tecniche di costruzione e la patinatura.

L’opera di raccolta di oggetti antichi è frutto di una ricerca di molti anni; la scelta e la selezione di tali beni preziosi è stata coadiuvata da una esperienza sempre crescente sul campo. È proprio per questo motivo che gli showroom delle due aziende ad oggi rappresentano il livello forse più importante per varietà e qualità di materiali esposti.

Porte e mobili antichi, camini antichi, pavimentazioni in cotto, pietra e legno antichi, oggettistica d’epoca vengono presentate ed esposte tenendo conto delle loro caratteristiche storiche ed estetiche.

Un film assolutamente da vedere…

 

 

 

A cura di Enrico Morelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA