Consigli per arredare la camera da letto in stile Provenzale


Negli ultimi anni si parla molto di stile Provenzale soprattutto per quanto riguarda l’arredamento delle camere da letto. Questa tendenza parte dalla Francia, più precisamente, dalla Provenza, un‘antica provincia del Sud famosa per i suoi campi di profumatissima lavanda, interrotti da sporadici e solitari casali rurali e per i paesaggi assolati, dai quali l’unico suono che si sente provenire è il frinire delle cicale.

Cosa caratterizza una camera da letto Provenzale

La camera da letto è la stanza più importante della casa, è l’ambiente in cui ci si riposa e nel quale ci si prepara al risveglio, uno scrigno nascosto e riservato a pochi. Ciò che la rende romantica e in perfetto stile Provenzale è la scelta dei materiali dei mobili. Questo tipo di arredamento predilige materie naturali come il legno, la pelle e lo yuta. Anche i colori giocano un ruolo fondamentale in quanto devono mantenere l’eleganza e la semplicità tipica di questa provincia. Per arredare una camera da letto in stile Provenzale è, dunque, necessario fare attenzione alla scelta di ogni dettaglio.

La scelta dei colori

Questo genere di arredamento vuole colori molto chiari: dal bianco antico, all’avorio; dal grigio pallido all’avana, oppure colori pastellati, i prediletti sono: lavanda, azzurro e carta da zucchero. Per poter coordinare i colori nella totalità della camera è importante partire con la scelta del pavimento e delle pareti: se si decide per un beige chiaro per la pittura dei muri, sarà un buon abbinamento quello del mobilio colorato che riempie la stanza e la illumina; al contrario, se si opta per una carta o una vernice colorata sulle pareti sarà interessante riprendere gli stessi pigmenti per i dettagli dell’arredo. Per questo stile molto romantico non sono previsti impatti visivi e dettagli eccentrici.

Per i mobili

Il materiale più indicato per il mobilio di una camera da letto in stile Provenzale è di certo il legno, lasciato nella sua tonalità naturale, ridipinto con colori neutri o con l’effetto del Decapè, una lavorazione particolare che si insinua nelle venature del legno e ne esalta i contasti di colore.

Il letto è il protagonista della nostra camera deve essere semplice, con una testata non elaborata e che non abbia inserti in metallo oppure un copritestata con l’effetto matelassé, un tipo di ricamo trapuntato che caratterizza la camera rendendola affine allo stile tipico della Provenza. Per il letto una buona scelta è anche il ferro battuto che si mantiene fedele all’idea di semplicità e che può essere ripreso dal materiale del lampadario.

Per i comodini è preferibile scegliere quelli con gambe sottili e linee morbide con inserti colorati che riprendano le tonalità della camera e che si abbinino alla toletta abbellita da vasi e fiori freschi, su quest’ultima un grande specchio antico aiuta a incorniciare la stanza e la rende più ampia per effetto ottico.

Le tende non sono da sottovalutare quando si arreda una camera con questo romantico stile. I tessuti in lino naturale o cotone, possibilmente realizzati in maniera artigianale e che fanno un seducente gioco di trasparenze in prospettiva alla luce delle finestre.

I dettagli che arricchiscono

Tutti i dettagli, se curati bene, impreziosiscono la stanza e la personalizzano perfettamente: dalla scelta delle abat-jour in ferro battuto e a luce calda, che regalano un’atmosfera rilassante e accogliente, ai tappeti ai lati del letto, dagli armadi grezzi, ai quadretti con cornici in legno con motivi colorati per finire con la chiave nella toppa da coprire con stoffe ricamate, tutto in perfetto stile Francia del Sud.