fbpx
20 Giugno 2019
Ville&Casali
Campania Itinerari Lombardia Toscana Viaggi e Sapori

Fughe di fine estate: rilassarsi alle terme

Settembre è arrivato, ma prima di farsi riassorbire dal lavoro c’è ancora tempo per un po’ di relax. Perché non alle terme? Bastano un paio di giorni per staccare completamente la spina e rigenerarsi. Trattamenti con acque curative, fanghi, massaggi, buon cibo. O semplicemente splendidi paesaggi che riconciliano con il mondo. Dalla montagna al mare alla campagna, fra storia, tradizione e lusso hi-tech, ecco qualche suggerimento.

A Bormio, con vista sulle vette

Terme di Bormio

Per chi ama la montagna, ideali in ogni stagione sono le terme di Bormio, in Valtellina. Aria frizzante in estate e splendida vista sulle cime alpine innevate in inverno. La località lombarda, in provincia di Sondrio, con i suoi 1300 metri di altitudine, è una delle mete termali italiane più in alta quota. Fra i vari stabilimenti termali della zona, i Bagni Vecchi, con le strutture delle antiche terme romane, sono certo i più suggestivi.

Saturnia, vasche naturali nel cuore della Maremma

Cascate del Mulino, Saturnia

La località termale più famosa in Italia è sicuramente Saturnia, in Toscana. Merito delle vasche calcaree naturali create dalle Cascate del Mulino. Un paesaggio incantevole, fuori dal centro abitato e nel cuore della Maremma. Oltre alle cascate, presso i Bagni Liberi di Gorello, la località offre anche altri stabilimenti, sia liberi che privati e dotati di spa e resort. Come le Terme Libere di Saturnia o il lussuoso Saturnia Golf&Spa Resort.

Terme mediterranee a Ischia

Parco Termale Negombo, Ischia

Infine, per chi voglia approfittare del clima mite di settembre, niente di meglio di un soggiorno alle terme di Ischia. L’incantevole isola campana è nota per i suoi tanti e magnifici parchi termali. Vasche, piscine, bagni naturali perfettamente integrati con il paesaggio naturale e con il mare. Tra i parchi più celebri dell’isola, il Negombo, i Giardini Poseidon e il parco termale delle Ninfe Nitrodi, che sorge su un sito archeologico di antiche terme romane.

Altre letture consigliate

Il Giardino dei Tarocchi, un parco esoterico sulla collina di Capalbio

Giorgia Marino

Estate al profumo di lavanda in Toscana

Giorgia Marino

Maremma e quel piccolo borgo che ispirò Carducci

Redazione