fbpx
21 Maggio 2019
Ville&Casali
News ed Eventi Primo Piano

Quanto rende il mercato immobiliare del centro di Cortona

Da maggio 2016 a settembre 2018, in Toscana, le case offerte tramite la piattaforma degli affitti brevi sono passate da 26.500 a 60 mila. Soltanto a Cortona si è verificata un’ impennata del 50% in un anno, superando la soglia dei 1.100 appartamenti a disposizione. Un trend inarrestabile e diffuso, di case che spesso si trasformano da residenze in locazioni turistiche. È quanto rileva un rapporto della società di analisi AirDNA, pubblicato sul Corriere della Sera.

L’investimento immobiliare per ricavarne un reddito funziona molto bene, soprattutto per il periodo che va da aprile a ottobre, in cui anche la città ha molti eventi da offrire.

Il mercato delle seconde case rappresenta l’80% degli acquisti. Si vende bene l’appartamento ristrutturato di 50-60 metri quadrati nel centro o l’immobile con uno spazio esterno.

Lorenzo Corazza di Toschouse Immobiliare

Gli immobili hanno perso il 30 per cento del loro valore rispetto a qualche anno fa e in centro si scambiano tra i 2mila e i 3mila al mq e possono rendere tra i quattrocento e gli ottocento euro a settimana.

Le strade più prestigiose sono quelle vicine a Via Iannelli e alle chiese di S. Niccolò e San Cristofaro che sono anche le più antiche. Molto richiesti gli appartamenti vicino a via Nazionale, anche chiamata dai cortonesi Ruga Piana, dove sono presenti la maggior parte dei negozi. Tutta la zona del Poggio invece è molto bella, ma è più scomoda perché lontana dai servizi.

A Cortona c’è un buon mercato di nicchia, perlopiù anglofono e italiano, che non ha subito la crisi rispetto ad altri posti. È una realtà molto apprezzata dagli stranieri che acquistano perché qui percepiscono ancora la vera Toscana e possono avere contatti diretti con la gente del posto. La casa colonica con cipressi e granaio è la richiesta top, seguita poi dall’appartamento nel centro storico.

Lorenzo Lucani di Toscana Servizi Immobiliari

Molti personaggi famosi hanno acquistato a Cortona la seconda casa per le vacanze. E sempre più persone la scelgono per viverci, come Lorenzo Jovanotti.

C’è anche una comunità di americani importante che vive qui da decenni.

Gli stranieri la scelgono anche per i matrimoni. Lo racconta la wedding planner Rita Adreani di Cortona Tuscan Weddings che affianca le coppie di sposi proponendo loro le migliori strutture e i fornitori di tutto il territorio per assicurare il matrimonio perfetto.

Chi acquista a Cortona cerca prevalentemente immobili di pregio già ristrutturati meglio se arredati, come l’immobile in piazza Signorelli in vendita a un piano nobile di 300 metri quadrati in un palazzo del 1600 affrescato.

Marco Tedeschi di Toscana Immobiliare

I clienti stranieri cercano i luoghi storici e autentici della città, come sa bene Silena Gallorini, fondatrice della ditta Decor Art, decoratrice delle dimore più prestigiose toscane e cortonesi come Palazzo Baldelli, Palazzo Cristofanello, Palazzo Petrella e Palazzo Passerini. Gallorini si occupa proprio di riportare alla luce e far rivivere la storia di ogni ambiente. Dopo la morte del suo maestro Eugenio Lucani, discepolo dell’antica scuola dei pittori decoratori cortonesi, ha deciso di non lasciare scomparire una scuola nata nel seicento con il grande artista Pietro Berrettini, meglio conosciuto come Pietro da Cortona, che ha accompagnato l’arte del bello nelle case, nei palazzi e nelle ville di Cortona e dintorni.

Silena Gallorini da alcuni anni collabora attivamente con la storica agenzia immobiliare di Cortona Alunno Immobiliare.

Grazie al lavoro della Gallorini spesso acquistiamo degli immobili e li miglioriamo anche con il recupero di dipinti e decorazioni settecentesche. Questo ci permette di proporre agli acquirenti degli immobili che hanno una storia. La decoratrice ha recentemente recuperato un appartamento in via Roma di 120 mq in un palazzetto del 1700 che si vende intorno ai 450mila euro. Ultimamente è tornato anche l’interesse per le case coloniche acquistate dagli stranieri negli anni Settanta e oggi sul mercato.

Paolo Alunno di Alunno Immobiliare

È difficile dare un valore preciso ai casali perché il prezzo dipende dalla posizione, dallo spazio esterno e dall’esposizione.

Il prezzo medio si aggira intorno ai 3mila euro al mq per un bell’immobile. Una casa colonica può costare anche uno o due milioni di euro.

Oggi il mercato è molto attivo fino agli 800mila euro, con la maggior parte delle vendite che stanno al di sotto dei 600mila euro. Cortona è comunque ancora una piazza positiva: qui l’oggetto giusto si vende.

Nicola Burazzi di Cortona International

Molte ville e casali non si riescono più a vendere alle cifre per cui i loro proprietari le hanno acquistate, e nell’attesa di una ripresa del mercato vengono destinate alla locazione turistica.

Terre Etrusche Villas si occupa di property management con attività di concierge proponendo ville private, agriturismi e appartamenti accuratamente selezionati da affittare per le vacanze, con l’offerta di un’ampia varietà di servizi.

Abbiamo circa ottanta casali che gestiamo, siamo un punto di riferimento per il turista che vuole affittare per le vacanze ma anche per i proprietari perché garantiamo la conservazione degli immobili, permettendo al padrone di casa di arrivare a Cortona e godersi l’immobile senza doversi preoccupare della manutenzione e della gestione. La nostra intuizione è stata quella di collegare l’enogastronomia all’affitto della casa per le vacanze.

Vittorio Camorri di Terre Etrusche

Indirizzario Web:

Approfondimenti:

News positive dal mercato immobiliare italiano, leggi Lusso, mercato immobiliare in crescita del 26%