Città della Pieve attira il mondo

di Loredana Ficicchia

Città della Pieve attira il mondo
Vedute di Città della Pieve

Il 70 per cento degli investitori sono stranieri che cercano il casale in campagna, meno caro della vicina Toscana, o appartamenti con vista nel centro storico

La pandemia ha spinto gli acquirenti a cercare spazi abitativi e aree esterne più ampi, afferma Luca Giovannelli, titolare di CasaItalia, agenzia molto presente in Umbria, specializzata nel mercato internazionale degli immobili di pregio. Nel 2021 abbiamo registrato un importante incremento di richieste di ville e casali in campagna (30%). L’Umbria e la Toscana si attestano fra le aree maggiormente richieste per queste tipologie e Città della Pieve, essendo al confine fra tali regioni, e ben collegata a Roma e a Firenze, si trova in una posizione strategica.

Pubblicità
Città della Pieve attira il mondo

Gli acquirenti arrivano soprattutto dal Nord Europa e dagli Usa, ma di recente anche dalle città italiane, Roma soprattutto”. Giovannelli spiega che la tipologia di casa più richiesta è il casale in pietra, meglio se a 15 minuti di distanza dal centro, in posizione collinare, riservata, ma non troppo isolata…

Articolo pubblicato su Ville&Casali di Marzo 2022

Continua a leggere sul portale immobiliare

© Riproduzione riservata.