fbpx
24 Agosto 2019
Ville&Casali
Interni

Color melograno per ripartire

Luminosa ed elegante, questa gradazione di rosso, color melograno, tra il bordeaux e il marsala, punta a conquistare il mondo dell’arredo.

Brillante e deciso il color melograno è una dinamica sfumatura di rosso vermiglio

Più luminosa del classico bordeaux e più piccante rispetto al compatto color marsala. Una tonalità dalle caratteristiche interessanti. Nel mondo dell’interior, così come nell’universo décor, promette sviluppi per nulla scontati. Alleato delle nuove tinte d’arredo che vestiranno il 2019, fra cui oltre agli azzurri e ai verdi più chiusi troviamo il Living Coral (colore dell’anno per Pantone). Il rosso melograno, pur essendo una sfumatura altamente connotante nei toni, si apre a diverse combinazioni ardite.

Cangiante e caldo se impiegato come “base colore”

Per pareti a tinta unita o carte da parati fantasia, sposa bene molti dei materiali più in voga del momento. Fra questi i metalli rosati e dorati e il marmo, soprattutto se scelto nelle tonalità “fredde” del bianco e del grigio. Entrambi al centro di un ritrovato stile déco. Ma ben si compone anche con il legno, in tutte le essenze e sfumature, con cui promette combinazioni d’arredo classiche e tradizionali, mai monotone.

Tinta presente in molte delle nuove collezioni di tessuti per la primavera e l’estate 2019

Così come confermato dall’ultima edizione di Déco Off a Parigi da poco conclusasi, il rosso melograno sarà fra le tonalità più gettonate e combinate della prossima stagione. Capace di grande intensità veste bene i tessuti preziosi, come raso, broccato e il gettonatissimo velluto, ma si combina perfettamente anche con le texture meno impegnative, come per esempio la lana o il cotone grezzo.

Gradazione di rosso più “neutra” e versatile rispetto al bordeaux, al carminio o al marsala

Vive bene sia le più audaci sperimentazioni tono su tono, se combinato a colori in nuance, sia i più tranquilli accostamenti con tinte a contrasto, come i bianchi puri, i beige più caldi, i grigi tutti e i marroni, apportando sempre all’insieme brillantezza e quella nota cromatica nuova, ma comunque raffinata, che può far cambiare volto a un ambiente senza stravolgerlo troppo.

Semplice da sperimentare, può rivelarsi il colore guida per rinnovare un solo elemento d’arredo

Come per esempio una poltrona o un divano, ma anche essere la tonalità da cui partire per far rinascere un intero ambiente nel segno della positività, caratteristica intrinseca a tutte le sfumature di rosso.

1. FRITZ HANSEN

Dopo il successo della poltrona Ro, Jaime Hayon firma Ro Sofa, il divano due posti. Ben compone morbidezza delle linee e armonia dei colori. Pensato in cinque diversi abbinamenti cromatici è proposto, sia con gambe in alluminio spazzolato, sia in legno di rovere.

2. CALEFFI

Realizzato in 100% cotone il copripiumino Norvegia, con federe abbinate, è disponibile in quattro diverse tonalità di colore con bordo a contrasto. Qui è proposto in un raffinato e attuale rosso melograno con profili grigio antracite.

3. ILLULIAN

Fa parte della linea Palace Collection il tappeto H.R.M. realizzato a mano in lana himalayana, pura seta e colori vegetali. L’utilizzo del color porpora, associato a una texture che richiama le antiche decorazioni arabe, lo rende il complemento d’arredo perfetto per chi desidera atmosfere esclusive.

4. NATUZZI ITALIA

Pumo è un oggetto portafortuna tipico della tradizione pugliese che enfatizza il legame dell’azienda con il territorio di origine. Il pumo (o pigna) è il bocciolo di un fiore e in Puglia simboleggia una nuova vita. Realizzato in ceramica, con tecniche artigianali tramandate nel tempo da maestri ceramisti locali, è disponibile in vari colori e finiture.

5. B&B ITALIA

Fa parte della collezione outdoor del marchio il divano Ribes, caratterizzato da base “futon” con doghe flessibili in fibra di vetro. Un nuovo sistema di sedute componibili, disegnato da Antonio Citterio, dinamico e
personalizzabile nella composizione degli elementi, nel colore e nelle finiture.

6. PIERRE FREY

La carta da parati Odissi fa parte della Braquenié Wallpaper Collection 2019. Il pattern reinterpreta, in chiave contemporanea, dei disegni del XIX secolo, conservati nello storico archivio della Maison. Un gioco visivo di seta stampata dai colori vividi, disponibile in tre varianti cromatiche.

7. PEDRALI

Elliot è un tavolo dalla linea elegante e dalle forme delicate e slanciate. Può essere utilizzato anche in outdoor. La colonna, in estruso di alluminio, si separa in tre piedini in pressofusione di alluminio e regge un ripiano reclinabile, ideale per essere riposto ottimizzando gli spazi.

8. KARTELL

La sedia Matrix, disegnata da Tokujin Yoshioka, è realizzata con l’innovativa tecnologia di stampaggio a iniezione. I due strati di resina acrilica a forma di bastoncino creano la struttura tridimensionale in un armonioso dialogo fra forma e materia. Disponibile in quattro colori, nelle versioni: con gambe in acciaio e inox, nella versione outdoor e a dondolo con finitura legno.

Indirizzario web:

Approfondimenti: 

Dal color melograno, al giallo senape. Modalità d’arredamento differenti. Leggi Tonalità: è di moda il giallo senape