Rinnovare una masseria in Salento: che sogno!


È uno dei sogni di molti di noi: poter rinnovare una masseria, acquistandone un rudere oppure lo stabile in cattive condizioni, darlo in mano a un architetto e trasformare la costruzione in una casa vacanze meravigliosa.

Una casa da sogno in Salento

Rinnovare una masseriaEcco quello che è successo con questa masseria pugliese, rimessa in sesto da Massimo Iosa Ghini. L’edificio completato è dotato di tutto: pergole, alberi di olivo e verande in legno. Si trova a pochi chilometri dal mare del Salento ed è una casa meravigliosa in cui la famiglia dell’architetto ripara per cercare il meritato relax.

 

L’idea: rinnovare una masseria con amore

Quando si è trattato di rinnovare la masseria, l’architetto l’ha sviluppata come una dimora di campagna, per trarre il massimo dal paesaggio mediterraneo. Il design e l’uso di materiali locali sono stati pesantemente influenzati dalla cultura e dall’architettura salentina. La casa ora si estende su un solo livello, per circa un ettaro di superficie ed è stata ricostruita con tecniche artigianali locali, come l’uso di muri a secco, calce locale e legname schiarito. Le pergole e gli alberi forniscono ombra fresca e la casa è il luogo ideale dove passare un’estate salentina. Il più grande patio tra quelli presenti ha un pavimento in porcellana che riprende i temi decorativi dell’esterno della casa.

 

Nuova vita alla storia

Rinnovare una masseria significa donare nuova vita a un edificio esistente e questo è stato fatto aprendo grandi finestre nei muri esterni, progettate come una continuazione ideale dello spazio interno. La luce entra in rapporto con l’interno, grazie a divani e poltrone comode e un gioco di contrasti sapiente che delinea stanze e spazi abitativi. Quattro camere da letto intorno a una zona living, con una cucina e sala da pranzo. Una grande lounge con tanto di focolare. Questa dimora è splendida e abitarvi deve essere un vero sogno.

 

© Immagini dal sito dell’architetto