Viaggio nel cuore dell’Umbria: da Spoleto a Torgiano

di Ludovica Amici

Considerata tra i più importanti centri culturali dell’Umbria, Spoleto fu un florido municipio romano i cui segni sono ancora evidenti nell’Arco di Druso e Germanico, nella Casa Romana che si trova sotto al Palazzo Comunale e nel Teatro Romano, che oggi ospita il museo Archeologico di Spoleto ed è usato per diversi concerti e spettacoli, come l’importante Festival dei Due Mondi che si tiene nel mese di giugno. Sulla sommità del colle Sant’Elia spicca la Rocca Albornoziana che sovrasta la città. Una fortezza che un tempo fu ex prigione e luogo dove soggiornarono molti papi e anche Lucrezia Borgia. Oggi all’interno si trova il Museo Nazionale del Ducato di Spoleto e la scuola di restauro del libro e pergamena antichi.
Da qui si può osservare il Ponte delle Torri del 1350, un ponte acquedotto che portava l’acqua da Monteluco alla città di Spoleto, lungo duecentotrenta metri e alto ottantadue.

Pubblicità

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 33,00 €