Pubblicità
Pubblicità

Il Lago Maggiore che non ti aspetti

di Maria Paola Gianni

Il Lago Maggiore che non ti aspetti
© Archivio Fotografico Distretto Turistico dei Laghi - Foto di Marco Benedetto Cerini

Vacanza lacustre, ma anche di montagna, per un territorio unico nel suo genere vocato all’accoglienza a 360 gradi

L’emozione è stata davvero unica: poter ammirare e, soprattutto, visitare in esclusiva il maestoso Colosso di San Carlo ad Arona non è da tutti. Anche questa volta, infatti, come anni fa, ci trovavamo per lavoro sul Lago Maggiore in bassa stagione, ma per fortuna siamo riusciti a farci aprire la meravigliosa statua che tutto il mondo ci invidia, frutto dell’ingegno incomparabile del Made in Italy.

Pubblicità
Il Lago Maggiore che non ti aspetti
© Archivio Fotografico Distretto Turistico dei Laghi – Foto di Marco Benedetto Cerini

È alta 35 metri, cava all’interno, sorretta da un’anima in pietra, mattoni e ferro, con all’esterno lastre di rame battuto unite da chiodi e tiranti. Il braccio benedicente è realizzato per resistere ai forti venti della zona. Una volta arrivati in cima, dopo aver salito 60 scalini esterni e altri 85 interni, abbiamo ammirato il panorama circostante dai fori degli occhi, delle narici e delle orecchie…

Articolo pubblicato su Ville&Casali di Maggio 2023

Continua a leggere sulla rivista digitale

Per approfondire

www.distrettolaghi.it

lagomaggiorexperience.it

© Riproduzione riservata.