fbpx
24 Maggio 2019
Ville&Casali
Reportage Umbria

Viaggio nel cuore dell’Umbria: da Spoleto a Torgiano

Considerata tra i più importanti centri culturali dell’Umbria, Spoleto fu un florido municipio romano i cui segni sono ancora evidenti nell’Arco di Druso e Germanico, nella Casa Romana che si trova sotto al Palazzo Comunale e nel Teatro Romano, che oggi ospita il museo Archeologico di Spoleto ed è usato per diversi concerti e spettacoli, come l’importante Festival dei Due Mondi che si tiene nel mese di giugno. Sulla sommità del colle Sant’Elia spicca la Rocca Albornoziana che sovrasta la città. Una fortezza che un tempo fu ex prigione e luogo dove soggiornarono molti papi e anche Lucrezia Borgia. Oggi all’interno si trova il Museo Nazionale del Ducato di Spoleto e la scuola di restauro del libro e pergamena antichi.
Da qui si può osservare il Ponte delle Torri del 1350, un ponte acquedotto che portava l’acqua da Monteluco alla città di Spoleto, lungo duecentotrenta metri e alto ottantadue.

Altre letture consigliate

Asti Palazzi del gusto: weekend tra vino piemontese e tartufo bianco

Giorgia Marino

Fra arte ed enogastronomia, torna ad Alba la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco

Giorgia Marino

Forest Bathing: immergersi nei boschi per curarsi dallo stress

Giorgia Marino