fbpx
17 Settembre 2019
Ville&Casali
Alpe Cermis Val di Fiemme
Reportage Trentino Alto Adige

Val di Fiemme, magia tra la neve

Val di Fiemme: un polmone di 60 milioni di alberi, paradiso degli sciatori. Panorami mozzafiato e paesi vivibili tutto l’anno. Ottima cucina tradizionale che strizza l’occhio alle innovazioni. Il nostro reportage dalla valle dell’abete rosso in Trentino.

In Val di Fiemme è di casa l’eccellenza dei pavimenti in legno

Il bosco, l’abete rosso caro al celebre Stradivari, e i larici. Sessanta milioni di alberi raccontano l’orgoglio di valligiani che appartengono dal 1111 alla Magnifica Comunità di Fiemme. Istituzione che preserva e gestisce tuttora con grande oculatezza il vasto patrimonio boschivo della Val di Fiemme. E che tutti rispettano. Compresa la Fiemme 3000 di Predazzo, azienda di 40 dipendenti e collaboratori (8 milioni di fatturato), che produce pavimenti di legno biocompatibile (utilizzando solo l’albero e prodotti chimici di origine vegetale, non petrolchimica).

“Il legno è per noi una preziosa risorsa economica”, spiega l’amministratore delegato Marco Felicetti, facendo anche riferimento ai numerosi incendi che devastano ogni estate il patrimonio boschivo nazionale soprattutto nel centro-sud dell’Italia. E il legno ha il più breve ciclo di generazione.

Noi sappiamo di quanti metri cubi aumenta la foresta ogni anno sono circa 60 mila; abbiamo così deciso di stare un po’ più bassi puntando su tagli selettivi di 40-50mila metri cubi, dunque inferiori al suo ciclo di rigenerazione. E così, negli ultimi quattro anni la qualità e quantità del legno è decisamente migliorata.

Marco Felicetti

Dal Trentino alla Cina

Fiemme 3000 è un’eccellenza italiana. Ed è riuscita persino a conquistare i cinesi, i maggiori produttori al mondo di pavimenti di legno, aprendo anche due negozi monomarca a Shangai e a Chongqing.
Il progetto “Alfa/Pirene” (dal nome di un composto organico presente nelle conifere, che deve il nome al pino) commissionato nel 2017 dall’azienda trentina al Cnr-Invalsa ha dimostrato che i pavimenti Fiemme 3000 emettono Voc (composti organici di origine naturale e sintetica) tipici delle piante e rintracciabili in un bosco incontaminato e negli agrumi; persino in prodotti e medicinali balsamici da farmacia. Non a caso Fiemme 3000 si occupa della salubrità dell’aria delle nostre case con i suoi pavimenti in legno biocompatibile sin dal 1993, e dal 2016 anche di arredamenti e complementi di arredo.

Nel 2019 lanceremo un nuovo prodotto del progetto DisegnoDilegno che amplierà la superficie del benessere indoor: tavoli, librerie, mobili da bagno

A Cavalese, una finestra sulla catena del Lagorai

Cavalese è il capoluogo storico e amministrativo della Val di Fiemme, sede del sontuoso Palazzo della omonima Comunità (che ospita un museo- pinacoteca e prigioni ottocentesche), nonché chiese e monumenti. Un altro edificio antico accoglie il Centro d’arte contemporanea. A 1.000 metri di altitudine, con 3.637 abitanti, comprende le frazioni di Masi, Cavazzal, Marco, Pian di Milon, Salanzada.

Cavalese Val di Fiemme
Cavalese Val di Fiemme

Il paese è disteso su una terrazza soleggiata di fronte alla Catena del Lagorai. Domina l’abitato il campanile merlato della chiesa di San Sebastiano. Nel centro storico si affacciano vetrine di artigianato e di abbigliamento sportivo. Così come una discoteca, e pub, wine bar, ristoranti rinomati, palazzi d’epoca perfettamente restaurati, eleganti ville e moderne strutture sportive. Tra cui un avveniristico centro del ghiaccio e una piscina comunale con vasche idromassaggio interne ed esterne. Da qui partono gli impianti di risalita Alpe Cermis che accompagnano sciatori ed escursionisti verso incantevoli panorami d’alta quota. Possibile anche raggiungere il fondovalle, che d’inverno è attraversato dalla pista da fondo della Marcialonga.

Le piste da sci di Predazzo

Con i suoi 4.500 abitanti, Predazzo, a 1018 metri, è il centro più popoloso della valle e rappresenta un’importante meta turistica, ricca di storia, tradizione e cultura. È soprattutto un punto di riferimento per gli escursionisti che s’inoltrano nel territorio dolomitico, dalle Pale di San Martino al Latemar, al Catinaccio.
Per gli sciatori è molto agevole il collegamento con l’area dello Ski Center Latemar. Non a caso ai Campionati mondiali di sci nordico del 1991-2003-2013 Predazzo ospitò le gare di salto e di combinata nordica. Meritano una visita: il Museo Geologico- Etnografico e il Parco Naturale di Paneveggio – lungo la statale fra Predazzo e Passo Rolle – con il centro visitatori e il museo naturalistico, i cervi della riserva, il sentiero botanico che vanta un ponte trasparente e uno sospeso su corde.

Val di Fiemme (visitfiemme.it)
foto di Alberto Campanile (visitfiemme.it)

Tramonti mozzafiato e abeti rossi a Bellamonte

Anche la sua frazione, Bellamonte, è imperdibile sia per le caratteristiche baite ai piedi della catena del Lagorai, sia per i tramonti mozzafiato sulle Pale di San Martino. Gli impianti di risalita Bellamonte-Alpe Lusia accarezzano i confini del Parco Naturale di Paneveggio-Pale di San Martino, celebre per le sue foreste di abete rosso, detto “abete di risonanza”, perché utilizzato per realizzare le casse armoniche degli strumenti musicali.

A Ziano, escursioni e aziende d’eccellenza

Ziano (953 metri di altitudine), con 1439 abitanti sparsi nelle varie frazioni di Bosin, Roda, Zanolin e Zanon, è un insieme pittoresco. Le abetaie arrivano fino ai piedi del centro abitato, per lasciare il posto ad ampie distese di prati. Ziano è luogo di soggiorno estivo e invernale e punto di partenza per le escursioni nei gruppi del Latemar e del Lagorai.

Vanta la presenza di due importanti aziende, La Sportiva, scarpe e abbigliamento sportivo per la montagna dal 1928. E Starpool, impresa specializzata da oltre 40 anni in progettazione, realizzazione, servizi e prodotti per centri benessere e wellness, presente nel mondo direttamente in oltre venti paesi. Vanta numeri di rilievo: 1500 Spa in tutto il globo, 300 abitazioni attrezzate con le linee home. Insomma, fornisce soluzioni di benessere a hotel, abitazioni, palestre, day Spa, private Spa e yacht. Di recente ha lanciato sp.a_system, un braccialetto che guida l’ospite al corretto utilizzo delle attrezzature wellnes e che muta colore secondo i livelli di benessere. Testato scientificamente.

Approfondimenti:
Se stai pensando a una gita in Trentino, non perdere il mercato di Natale di Bolzano. Leggi il nostro articolo.
Vuoi saperne di più sui pavimenti in legno di Fiemme 3000? Ne scriviamo qui.

Altre letture consigliate

Boschi incantati in Val di Fiemme

Master Master

Barefooting: camminare scalzi nella natura per combattere lo stress

Giorgia Marino

Artigianato della Val Gardena: qualità tutelata

Redazione