fbpx
12 Settembre 2019
Ville&Casali
Itinerari

Weekend: cinque borghi sul lago scelti dal Touring Club

Le vacanze di Pasqua sono vicinissime, ma non tutti hanno già fissato le ferie. Una buona alternativa per una vacanza last minute, approfittando anche solo del ponte del 25 aprile, è una gita in un piccolo borgo sul lago. Meno gettonate rispetto alle mete montane o balneari, quelle lacustri non mancano di fascino e bellezza. Nel tempo hanno rapito il cuore di pittori, scrittori, musicisti e continuano ad attirare i turisti. L’Italia è costellata di specchi d’acqua e di piccoli, magnifici borghi che vi si affacciano. C’è solo l’imbarazzo della scelta. Come scegliere la destinazione, allora?

Ecco cinque borghi sul lago selezionati dal Touring Club.

1. Mergozzo, Piemonte

Quasi sconosciuto a molti italiani, Mergozzo è invece particolarmente apprezzato nel cuore dell’Europa, in particolare fra i tedeschi. Situato all’imbocco della val d’Ossola, a due passi dal Parco Nazionale della Val Grande, il lago omonimo sul quale si affaccia è uno specchio d’acqua che regala inconsuete suggestioni. È un borgo dall’incontaminata serenità, contraddistinto da una fitta rete di tortuosi vicoli sui quali si susseguono le caratteristiche case di pietra.

2. Orta San Giulio, Piemonte

Sempre in Piemonte, sulla sponda orientale del lago d’Orta, il pittoresco borgo di Orta San Giulio è un gioiellino tutto da scoprire. Tra le attività, si può attraversare il lago in battello e raggiungere l’isola di San Giulio, una piccola isola abitata da pochissime persone e da monache di clausura, dove regna il silenzio e dove trovano dimora numerose leggende. Da non perdere anche la salita al Sacro Monte di Orta, inserito dall’Unesco nella Lista dei siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità.

3. Torno, Lago di Como, Lombardia

Tra il XIII ed il XVI secolo, fu sede di un’importante attività tessile, terra di produzione di arazzi e pannilani anche esportati nel cuore dell’Europa, in Germania. Oggi Torno, sul lago di Como, è un ridente paesino ricco ricco di attrattiva. Perla di questa rara conchiglia è villa Pliniana, una delle ville storiche più belle ed importanti del lago di Como, dalla facciata a picco sulle acque con un elegante portico, dov’è ubicata la statua di Nettuno. Torno è però anche un reticolo di sentieri, boschi di castagni e faggi, torrenti ed acque sorgive, ideale per passeggiate ed escursioni.

4. Molveno, Trentino Alto Adige

Le acque azzurrissime di questo lago alpino hanno incantato, nel corso dei secoli, nobili e scrittori. Fu meta di villeggiatura, fra i tanti, di Antonio Fogazzaro ed Alberto Moravia, di Alberto I re del Belgio e dell’ingegnere ed esploratore Umberto Nobile. Il piccolo borgo, oggi, custodisce tesori come la segheria ad acqua e la chiesa di San Vigilio, risalente al XIII secolo. È una meta ideale per ogni sorta di viaggiatori, perché propone davvero un ampio ventaglio di attività: canoa, windsurf, vela, nuoto, pesca sportiva, ma anche passeggiate ed escursioni in barca.

5. Lago di Bolsena, Lazio

Affacciato sul più grande lago vulcanico d’Europa, Bolsena è un piccolo scrigno di storia sulla via Francigena. Domina il centro medievale la Rocca Monaldeschi della Cervara. Restaurata di recente, ospita oggi un interessante museo territoriale. Tra le specialità locali ci sono le anguille con la vernaccia, note fin dall’antichità. Tanto che le cita perfino Dante, nella Divina Commedia, come piatto di cui era ghiotto papa Martino IV.

Indirizzario web:

Approfondimenti:

Un progetto di una casa sul lago? Leggi Uno stile unico nella casa sul lago dorato

Altre letture consigliate

Cortili Aperti a Milano: ville e giardini da visitare

Silvia Quaranta

Ville e castelli: i 10 più incredibili da visitare secondo Lonely Planet

Silvia Quaranta

Dimore storiche: il 19 maggio 400 aperture straordinarie

Silvia Quaranta