In Franciacorta, la ripresa del mercato immobiliare grazie allo spumante

di Maria Paola Gianni

In terra di Franciacorta c’è fiducia per il futuro. E si investe. In quest’area morenica, la più “spumantistica” d’Italia, che coinvolge ben diciannove comuni nella provincia di Brescia, nel cuore della Lombardia, le prospettive sono rosee. Se, d’altra parte, aziende vitivinicole del posto, come ad esempio “Le Marchesine”, continuano a investire sul territorio spendendo la bellezza di cinque milioni di euro per rinnovare la cantina, un forte segnale di produttività dovrà pur esserci. A infondere ottimismo, poi, il recentissimo rilancio cinematografico della famosa installazione galleggiante sul lago di Iseo dell’artista bulgaro Christo Yavachev.

Pubblicità

Un’idea geniale, la realizzazione del docufilm, (vedi il trailer) che dal 16 al 19 giugno scorsi i Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection hanno portato sul grande schermo, intitolandolo “Christo – Walking on Water”, diretto da Andrey Paoinov, e raccontando, passo dopo passo, le varie fasi della costruzione del “The Floating Piers”.

Il documentario, con immagini su panorami mozzafiato, riporta alla memoria la sfida ingegneristica che tanto bene fece alla Franciacorta nel 2016, data dell’inaugurazione dell’opera, conquistando il primato dell’evento espositivo dell’anno più visto in Italia.

Così ora la Franciacorta “ci riprova” e porta a casa nuovi successi nel mercato immobiliare e nel vino. La conferma arriva direttamente dagli agenti immobiliari locali che Ville&Casali ha intervistato.

[penci_blockquote style=”style-2″ align=”none” author=”Fabio Grazioli, titolare dell’agenzia La Torre Servizi Immobiliari”]Suggerisco di investire sul lago d’Iseo, ma soprattutto nella cittadina Iseo, attualmente molto in crescita. L’ideale, ora, sarebbe acquistare un trilocale con vista lago: è il miglior affare, un taglio molto ricercato che può aumentare di valore. L’agenzia ha due sedi, una nel centro della Franciacorta, l’altra più a sud, e dispone di un portafoglio di circa mille immobili.[/penci_blockquote]

È ciò che racconta a Ville&Casali Fabio Grazioli, titolare dell’agenzia La Torre Servizi Immobiliari, che si occupa di vendite, ma anche di affitti, sia turistici che residenziali.

[penci_blockquote style=”style-2″ align=”none” author=”Fabio Grazioli, titolare dell’agenzia La Torre Servizi Immobiliari”]In passato i prezzi sono calati, ma ora stanno aumentando, c’è molta più richiesta, e sembra questo il momento di investire. Ad acquistare sono molto di più gli italiani, ma non mancano gli stranieri, tedeschi, irlandesi e, in genere, abitanti dell’Europa del nord.[/penci_blockquote]

Secondo Maurizio Roversi, presidente Fiaip di Brescia e provincia, e quindi esperto della terra delle bollicine, Il comune di Iseo è il più richiesto.

[penci_blockquote style=”style-2″ align=”none” author=”Maurizio Roversi, presidente Fiaip di Brescia e provincia”]La Franciacorta è un territorio molto vasto, con due laghi, Sebino e Iseo, bisogna analizzare caso per caso. Il mercato migliore si trova, attorno al comune di Iseo, seguono i comuni legati ai vigneti, come Bornato, Paderno, Cazzago San Martino, Passirano.[/penci_blockquote]

Tante sono le opportunità di investimento nel mercato immobiliare della Franciacorta, ma qual è la tipologia più indicata?

[penci_blockquote style=”style-2″ align=”none” author=”Maurizio Roversi, presidente Fiaip di Brescia e provincia”]Io acquisterei un casale a Gussago, a Rodengo o a Passirano, comprese le sue frazioni, ossia una proprietà con terreno e quindi con possibilità di sviluppo, sfruttando la produzione del vino. Oggi esistono molte opportunità rispetto a dieci anni fa. Il mercato in crisi è quello delle grandi abitazioni per gli elevati costi di manutenzione. L’appartamento, anche nel centro storico, con parcheggio, è la richiesta più ricorrente. Ribadisco, è il momento di investire, il mercato non può che crescere.[/penci_blockquote]

[penci_blockquote style=”style-2″ align=”none” author=”Oscar Ferrari di Studio Immobiliare Ferrari”]L’occasione propizia l’ha portata nel 2016 l’artista bulgaro Christo Yavachev con la sua installazione sul lago d’Iseo. Da allora il turismo è aumentato, arrivano anche pullman con guide, io stesso segnalo tanti eventi del territorio sul mio sito internet. Il mercato d’Iseo, anche dopo il 2008 non ha tanto risentito della crisi: Iseo, Salò e Desenzano, questi ultimi due comuni sul lago di Garda, sono le tre aree che hanno tenuto di più. Un immobile ristrutturato, che sia appartamento o villa a schiera, vale dai 2500 ai 4500 euro a mq. Mentre le ville storiche hanno altri prezzi: nella Franciacorta si vendono anche alla cifra di 20 milioni di euro. Da noi comprano tedeschi, inglesi e svizzeri. È il momento di acquistare, anche grazie alla tenuta dei prezzi di Iseo comune dove, ad esempio, proponiamo appartamenti di prestigio di 150 mq più pertinenze con vista lago, dai 2900 a 3200 euro a mq, pronti per l’ autunno del 2020.[/penci_blockquote]

È ciò che osserva Oscar Ferrari di Studio Immobiliare Ferrari, che si occupa di compravendite e affitti nella Franciacorta e nel lago d’Iseo e produce anche lo “Zafferano del Sebino”, tramite la società agricola “Simone”.

Per l’investimento sicuro, dunque, non c’è che l’imbarazzo della scelta tra gli oltre tremila ettari vitati, laddove il lago d’Iseo fa da traino, ma le cantine non sono da meno. Secondo l’agente Walter Testa di Re/Max Iceberg, che si occupa di compravendite tramite due agenzie immobiliari, a Sarnico e a Bergamo, il territorio è molto richiesto, e ciò farà salire i prezzi.

[penci_blockquote style=”style-2″ align=”none” author=”alter Testa di Re/Max Iceberg”]La Franciacorta è tutta interessante: ad esempio, si può fare l’affare comprando un’azienda agricola, casale più vigneti, ampia due o tre ettari (un ettaro vitato costa dai 250mila ai 300mila euro), entrando così nel circuito del vino. Una scelta di vita dalle ottime prospettive, grazie anche all’influenza del lago, il cui clima è simile a certe aree produttive della Francia. I prezzi sono funzionali all’aumento demografico. Inoltre, se il territorio crea lavoro, il valore di mercato degli immobili aumenterà. E la Franciacorta, oramai, non vedrà mai più calare i prezzi perché ha dei confini ben precisi e alte capacità territoriali. Qui comprano i bresciani, gli abitanti della Franciacorta, ma anche tanti stranieri a caccia dell’affare.[/penci_blockquote]

Indirizzario web:

  • Visita il sito web di La Torre Servizi Immobiliari
  • Visita il sito web di Fiaip di Brescia
  • Visita il sito web di Studio Immobiliare Ferrari
  • Visita il sito web di Re/Max Iceberg
Consulta il portale immobiliare di Ville&Casali, per cercare il tuo immobile di pregio tra gli annunci immobiliari in Franciacorta

Approfondimenti:

La Franciacorta è una delle zone italiane con più alta produzione di spumante. Se vuoi scoprire di più sul territorio, leggi Le superbe bollicine Franciacorta, vanto del made in Italy

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 33,00 €

Partner

I più letti

casale ristrutturato umbria

Design in un casale ristrutturato tra gli ulivi

A cinque minuti dalla città di Perugia, dopo aver varca...

Fiori invernali, erica

Fiori invernali: 4 specie che sbocciano al freddo

Se le fioriture primaverili mettono allegria, non c’è p...

Dobbiaco, un’oasi di bellezza, natura e storia

Una proprietà degli inizi del ‘900 si affaccia sull’am...

vivere in un fienile

Vivere in un fienile trasformato in una dimora da sogno

Un edificio in pietra e sassi, tipico delle Langhe, ris...

Vivere in cascina in una campagna vicino a Bergamo

L'architetto Edoardo Milesi ha ristrutturato il fienil...

Ville&Casali su Instagram