18 ottobre 2018
Ville&Casali
Arredare Smart House

Condizionatori sì, ma con giudizio: 12 regole per un uso corretto

Il caldo impazza, ma non è un buon motivo per abbandonare la ragione. L’aria condizionata a tutta potenza non è mai una grande idea, neanche se fuori ci sono 40 gradi. Anche perché un uso scorretto ed esagerato dei condizionatori d’aria non fa danni solo al portafogli, ma soprattutto al Pianeta.
Lo ha sottolineato Aicarr, l’associazione italiana condizionamento dell’aria riscaldamento e refrigerazione, che ha di recente diffuso un decalogo di buone pratiche per la corretta gestione degli impianti di condizionamento.
Secondo il Global Opportunity Report 2018, ha ricordato Aicarr nel suo documento, un uso accorto dell’aria condizionata può far risparmiare circa 90 giga-tonnellate di CO2, determinando il contenimento dell’aumento di 1 grado del riscaldamento globale entro il 2100.

Le buone pratiche consigliate da Aicarr

1.Provvedere sistematicamente alla manutenzione dei condizionatori per individuare e eliminare eventuali malfunzionamenti poco evidenti e sostituire i filtri.
2.Affidare gli interventi di manutenzione a personale qualificato e certificato, secondo quanto previsto dalla legge.
3.Sostituire i condizionatori obsoleti con quelli più efficienti, facendo attenzione alle caratteristiche tecniche delle macchine e senza farsi attrarre da prezzi bassi.
4.Affidarsi a un consulente tecnico e a un installatore qualificato e certificato.
5.Preferire un sistema fisso tipo split o multi split rispetto a un sistema portatile o fisso senza unità esterna.

6.Scegliere la potenza corretta dei condizionatori rispetto alle esigenze, ricordando che mediamente sono necessari 35 W per ogni metro quadrato di volume netto dell’ambiente.
7.Fare attenzione a scegliere macchine silenziose.
8.Scegliere tra gli optional disponibili per i condizionatori, qualora li si voglia, quelli che comportano un aumento dell’efficienza energetica.
9.Mantenere la temperatura media dell’aria in ambiente a un valore non inferiore ai 26°C.
10.Non tenere aperte le finestre mentre l’aria condizionata è in funzione.
11.Durante la notte attivare la funzione “sleep” o “notturna”.
12.Durante il giorno, se si è fuori casa, chiudere gli elementi oscuranti esterni, per ridurre il carico solare sul sistema.