Pubblicità
Pubblicità

Arredare con il color tabacco

di Claudia Schiera

Arredare con il color tabacco
La Chaise longue Altea della collezione Living di Ludovica Mascheroni

Una sfumatura di marrone calda e accogliente che dona qualità agli ambienti e sposa ogni genere di stile

«Il marrone non è considerato un colore primario, ma una delle quattro mezze tinte che deve il nome a un frutto o a un fiore… Comparso nel XVIII secolo, naturalmente derivato (nel nome) dalla castagna: è un bruno più caldo, un po’ rosso» così lo descrivono Michel Pastoureau e Dominique Simonnet nel libro Il piccolo libro dei colori edito da Ponte alle Grazie.

Arredare con il color tabacco
Si chiama Bounty ed è disegnato da Archirivolto la coppia tavolo/seduta dalle proporzioni generose

Un colore che, come certi ordini monastici, ha l’umiltà come virtù, come gli stessi sottolineano, ma anche una tinta estremamente versatile che, a seconda delle diverse sfumature, può trovare nell’universo dell’arredo e dell’interior design sviluppi interessanti e tutt’altro che scontati…

Articolo pubblicato su Ville&Casali di ottobre 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.