fbpx
11 Ottobre 2019
Ville&Casali
Primo Piano Reportage

Mercato immobiliare di Maiorca: nella capitale la ripresa delle seconde case

È l’isola di Maiorca a trainare la ripresa del mercato immobiliare turistico in Spagna.

Negli ultimi tre anni le transazioni hanno avuto un’impennata del 20 per cento circa. E il 43 per cento di esse sono state concluse qui nella capitale, Palma di Maiorca. Sono tanti i punti forti dell’isola: il clima fantastico gran parte dell’anno, l’accessibilità aerea (2 ore e 30 al massimo di volo dalle principali capitali europee) e, soprattutto, la sicurezza. Il palazzo reale dell’Almudaina a Palma è difatti la residenza ufficiale del re di Spagna durante il soggiorno sull’isola, dunque è sempre presenziato dalle forze dell’ordine. Palma è, infine, una destinazione aperta e viva tutto l’anno”.

Pierce Broderick, managing partner dell’agenzia immobiliare John Taylor

Maiorca

Un mercato immobiliare dominato da inglesi, tedeschi, svizzeri, svedesi e francesi, quello di Maiorca.

La domanda immobiliare turistica non dipende inoltre dalla richiesta interna – altro vantaggio rilevante – e i prezzi in genere oscillano fra i 2.000 e i 2.500 euro al metro quadrato per appartamenti in centro da ristrutturare (cui aggiungerne almeno altri 2.000 euro al mq per i lavori).

Comprare immobili di lusso sulla carta sul lungomare è un altro vero affare. Ad esempio, un appartamento di 140 metri e 3 camere da letto acquistato a 1.9 milioni di euro nel gennaio scorso, quando sono partiti i lavori, potrà essere rivenduto almeno a 2,4 milioni di euro a fine lavori, nell’estate 2020, secondo quanto riferisce Pierce Broderick.

villa-sul-mare-maiorca

A Palma sono più disponibili appartamenti che ville. Quest’ultime sono invece caratteristiche, ad esempio, di Son Vida, area residenziale vicina alla capitale molto ricercata ed esclusiva (la “Beverly Hills” di Maiorca), dove un tedesco ha dato incarico al noto designer italiano Matteo Thun di progettare una villa di 2.300 metri quadri su quattro livelli con terrazza mozzafiato di 2000 metri (i lavori sono durati sette anni) e venduta a 65 milioni di euro. Dove il mare incontra i monti e il verde è più rigoglioso, all’interno delle Sierra Tramuntana, patrimonio mondiale Unesco, torna a rifiorire l’attenzione per l’acquisto delle seconda casa da parte degli italiani, soprattutto famiglie, amanti della natura e della tranquillità. Che, però, si rivolgono solo alle agenzie del posto che parlano italiano. Lo rivela Gary Hobson, managing director della Engel & Völkers di Maiorca nord, a Pollensa.

Francesi e italiani hanno manifestato di nuovo interesse per questa zona dell’isola con maggiore insistenza negli ultimi 6-7 mesi, in particolare a Pollensa e al porto di Pollensa, poi ad Alcudia, Cala Sant Vicenç, e Formentor, quest’ultima ricercata e amata dai vip.

Gary Hobson, managing director dell’agenzia immobiliare Engel & Völkers

La maggior parte delle richieste sono mirate sull’immobile vista mare o in prima linea.

Il mediatore cita una vendita recente di un appartamento di 120 metri quadri su tre piani, con 3 camere da letto, terrazza, garage sotterraneo, venduto a circa 600 mila euro, ristrutturato. Non mancano tuttavia case dai sapori più antichi con ogni comodità. Per trovarle, però, bisogna allontanarsi un po’ dal mare.

E rappresentano al meglio la fusione fra la tradizione e il lusso. Sono amate soprattutto da inglesi, tedeschi e scandinavi. Ville tradizionali del 1900 ristrutturate o nuove in stile rustico maiorchino, con piscina, dai 300 ai 500 metri quadrati. Case di campagna di lusso, dai 3 milioni di euro in su. Gli italiani hanno un budget molto più contenuto: dai 300 ai 400 mila euro.

José Martin Morillo e Krister Salas, titolari dell’agenzia immobiliare Mallorca Gold

villa di maiorca

Passeggiando sulla spettacolare pine walk, una delle zone più care e ambite dell’isola, al porto di Pollensa, ammiriamo una pittoresca villa unifamiliare, a pochissimi metri dal mare. La tratta per il mercato Marco Melia della Kensington Finest Properties International AG.

La villa ha 7 camere, con giardino di 300 metri, per 370 metri su due piani, in stile antico, in buone condizioni ma da rimodernare. La facciata storica, del 1940, non può essere toccata perché vincolata. I prezzi in questa zona? Vanno da 8mila a 15mila euro al mq.

Marco Melia dell’agenzia immobiliare Kensington Finest Properties International AG

Le case vacanze ideali a Minorca? Ville con piscina a sud di Minorca

Così afferma Gianni Vigili, responsabile vendite dell’agenzia immobiliare Bonnin Sanso

Ville di 130 metri quadri con piscina, 3 camere, 2 bagni, anche di recente costruzione a Son Bou, Binibeca e Punta Prima, nella zona sud dell’isola, la più riparata dal vento predominante, la tramontana. Questa è la richiesta più gettonata a Minorca, perla della Biosfera delle Baleari, spiega Gianni Virgili, italiano trapiantato sull’isola da molti anni, responsabile vendite dell’ufficio di Sant Lluis della Bonnin Sanso, prima agenzia immobiliare di Minorca (vanta circa 4mila immobili nel proprio portafoglio).

A differenza di Maiorca, che ha comunque cale meravigliose, qui non ci sono costruzioni a ridosso delle spiagge. Il budget degli acquirenti va dai 150 ai 500 mila euro. Non mancano ville top con vista mare o anche con pontile privato a prezzi da 2 a 7 milioni di euro a Cala Llonga, una delle zone residenziali più esclusive.

Gianni Vigili, responsabile vendite dell’agenzia immobiliare Bonnin Sanso

Indirizzario web:

  • Visita il sito web dell’agenzia immobiliare Bonnin Sanso
  • Visita il sito web dell’agenzia immobiliare John Taylor
  • Visita il sito web dell’agenzia immobiliare Engel & Völkers 
  • Visita il sito web dell’agenzia immobiliare Mallorca Gold
  • Visita il sito web dell’agenzia immobiliare Kensington Finest Properties International AG

Scopri gli annunci immobiliari a Minorca sul nostro sito Country Living – Real Estate

Approfondimenti:

Se vuoi sapere di più sulla bellissima isola di Maiorca, leggi Maiorca e Minorca: natura e mete gourmet