fbpx
Ville&Casali
News ed Eventi

Sagra del miele valdostano a Chatillon

La Sagra del miele e dei suoi derivati animerà dal 26 al 28 ottobre 2012, il borgo di Chatillon, nella media Valle d’Aosta.

Il programma della Sagra del miele, giunta alla sua nona edizione, prevede tre giorni di degustazioni, mostre, spettacoli, animazioni, laboratori e convegni per promuovere i mieli valdostani e il lavoro degli apicoltori locali.

Grande attesa per la giornata di sabato 27 ottobre con eventi e spettacoli che animeranno Chatillon a partire dal tardo pomeriggio, con l”Aperimiele’ e la ‘Notte gialla’, in programma per le vie del paese, insieme a balli, spettacoli di cabaret, giochi circensi e l’elezione di ‘Miss ape regina’.

Domenica 28 l’appuntamento sarà con la famosa e tanto attesa mostra mercato nel centro del borgo. I visitatori potranno gustare e acquistare le specialita’ enogastronomiche locali a base di miele e le diverse produzioni di nicchia, frutto del raccolto delle api su praterie di alta montagna o nei boschi.

Parteciperanno alla Sagra del miele produttori provenienti dall’intera regione, proponendo miele, propoli, pappa reale, lardo, castagne, pane, dolci, torrone e grappa al miele. Durante la stessa giornata avverrà la premiazione degli apicoltori vincitori del Concorso dei Mieli e sarà possibile visitare l’esposizione sulla storia di questa produzione tipica locale, presente in cinque diverse varietà: il ‘millefiori‘ fruttato e floreale; il miele monoflorale di castagno, di colore ambrato scuro, aroma balsamico e gusto amarognolo; il miele monoflorale di rododendro, di colore chiaro e gusto delicato; il miele di tarassaco dal vivo color giallo ed il miele di tiglio contraddistinto da un colore chiaro e da un profumo intenso.

Un appuntamento con il gusto assolutamente da non perdere! Per conoscere tutti gli eventi in programma, visitate la sezione del sito del Comune di Chatillon dedicata alla Sagra del miele e dei suoi derivati.

(ANSA)

Altre letture consigliate

Enoturismo “eco-friendly”

Maria Paola Gianni

Frantoi Aperti torna a celebrare l’Olio Extravergine di Oliva Dop in Umbria

Enrico Morelli

Il nero d’Avola che piace in Francia

Loredana Ficicchia