Il verde infinito delle Marche

di Eleonora Bosco

A Pesaro, il giardino, progettato dallo studio Landesign, è suddiviso in stanze verdi su più livelli accomunate dalla piacevole presenza dell’acqua

Talvolta basta poco per innamorarsi: una casa accogliente e un terreno da valorizzare, poco distante dal luogo di lavoro. È quello che è capitato a un imprenditore originario dell’entroterra di Pesaro che, affascinato da una proprietà di 16mila mq, ha deciso di acquistarla e di trasformarla nel rifugio per sé e la sua famiglia. Vivere nelle colline tra Pesaro e Fano significa prima di tutto riscoprire un legame intenso con il paesaggio e i suoi elementi naturali.

Pubblicità
foto di Cristina Franceschini e Elisa Ghiandoni

Per questo, il proprietario ha deciso di affidarsi per la progettazione del giardino di circa 3.600 mq allo studio Landesign, da sempre attento a creare spazi integrati all’ambiente, combinando estetica, funzionalità ed esigenze del cliente. “Il giardino non doveva essere semplicemente una distesa di verde con molte fioriture ma piuttosto un prolungamento naturale del paesaggio circostante” raccontano a Ville&Casali

Articolo pubblicato su Ville&Casali settembre 2020

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Rifugio del cuore

Un antico cascinale immerso nella verde quiete dell’Al...

Un biolago tra i pini, a due passi dal mare

È nel cuore della Maremma toscana, immersa in una pine...

Come i colori cambiano l’immagine di una casa

Lo studio Officina 8a rinnova gli ambienti interni di...

Una villa veleggia verso Ortigia

Sul promontorio del Plemmirio, di cui parla Virgilio n...

vivere in un fienile

Vivere in un fienile trasformato in una dimora da sogno

Un edificio in pietra e sassi, tipico delle Langhe, ris...

Ville&Casali su Instagram