fbpx
11 Ottobre 2019
Ville&Casali
Progetto Giardino

Cinque idee per arredare il tuo giardino

Gli alberi sono ormai in fiore, le giornate si allungano e le temperature si alzano. La bella stagione è definitivamente arrivata e con essa la voglia di uscire, per godere finalmente dei primi raggi del sole primaverile. Disporre di un grande giardino ci regala la possibilità di sfruttare i momenti migliori senza doverci allontanare da casa, ma affinché lo spazio esterno sia congeniale al nostro relax, va debitamente arredato.

I fondamentali per arredare un giardino prevedono dei parasole, luci ed un tavolo con delle sedie.

Ombrelloni o gazebo sono irrinunciabili, se non vogliamo scottarci e soffrire il caldo estivo. Anche di sera, poi, fungono da copertura contro l’umidità. Altrettanto irrinunciabile è l’illuminazione, che è anche un elemento fondamentale per creare atmosfera. Un tavolino con delle sedie, poi, ci permette di creare un salottino multifunzione, da godere da soli o in compagnia. Le possibilità di arredamento sono molte e così anche gli stili: c’è chi ama il giardino moderno, chi preferisce lo stile shabby e chi desidera la pace di un giardino zen.

Ecco cinque idee per personalizzare il tuo giardino.

Sedie di design e verde geometrico, per creare un giardino moderno

Spesso la modernità va al braccetto con la ricercatezza ed il design. Per arredare un giardino moderno, allora, è utile puntare su mobili dal design contemporaneo e dalle linee minimal, scegliendo materiali che siano compatibili con l’uso esterno. Anche le piante collaborano a creare l’ambiente: una siepe potata in modo geometrico sarà un tocco di raffinata ricercatezza.

Colori tenui e bambù, per arredare un giardino orientale

L’esotico non è per tutti, ma poche cose sono rilassanti come un giardino giapponese, piccola oasi zen di assoluto relax. Per creare questo tipo di ambientazione è utile lavorare sulle piante, posizionandone in abbondanza e creando piccoli sentieri in ghiaia. Tipico del giardino giapponese è anche il laghetto, magari con delle carpe koi. Per le decorazioni, poi, il materiale più indicato è senz’altro il bambù.

Spezie e aromi per un giardino mediterraneo

Se la posizione geografica è favorevole, un giardino mediterraneo è semplice da creare e di grande impatto. I materiali privilegiati sono pietra, legno e tufo. Poi, per coniugare i colori e gli odori tipici della macchia, potete aggiungere delle erbe aromatiche. Il rosmarino, la salvia e l’origano richiedono pochissima manutenzione e sono piante, oltre che belle da guardare, dal profumo inebriante.

Un giardino romanticamente shabby, con pallets e lanterne

Per gli amanti dei fai da te, lo stile shabby chic è un invito a nozze. Qui la regola numero uno è il riciclo creativo,  ce n’è per tutti i gusti. Pallets e cassette possono diventare insospettabili oggetti d’arredamento, creando divani, poltrone e tavolini. Cuscini colorati completeranno la trasformazione, aggiungendo una nota di colore. E per illuminare la sera, scegliete delle romantiche lanterne, magari avendo cura di porre all’interno delle candele alla citronella. Molto profumata per l’uomo ma… sgradita alle zanzare.

Giardino roccioso, con granito e ardesia

Il giardino roccioso è il più impegnativo da realizzare, perché necessita di grande accuratezza ed è dispendioso in termini di denaro e di tempo. La fatica per progettarlo è molta, ma l’effetto finale vale tutto l’impegno profuso. Le pietre ideali per arredare un giardino di questo tipo sono il granito e l’ardesia, mentre le piante sono tipicamente (ma non per forza) grasse. Una simpatica alternativa sono, anche qui, le erbe aromatiche.

Approfondimenti:

Vuoi accontentare anche il tuo cane e dedicare a lui uno spazione nel tuo giardino? Leggi Idee per il giardino: un parco giochi a misura di cane

Altre letture consigliate

Giardino fiorito sulla costa

Eleonora Bosco

Una villa a Forte dei Marmi dà lezioni di stile

Marcella Guidi

Il giardino delle meraviglie

Eleonora Bosco