Riviera di Levante e quel gioiello di Santa Margherita

di Redazione Ville&Casali

Riviera di Levante

Sospesa tra monti e mare, in uno scenario dal fascino unico e straordinario, tipicamente mediterraneo, dove il verde della rigogliosa vegetazione si rispecchia nel blu dei fondali, la costa frastagliata, interrotta da calette, spiagge e porticcioli, si scorgono incastonate piccole località e borghi marinari dalle caratteristiche case colorate: è questa la bellezza della riviera di Levante, e in particolare del Golfo del Tigullio, nel quale Santa Margherita Ligure e Portofino godono di fama internazionale.

Un ricco patrimonio artistico e culturale, il giusto equilibrio tra occasioni mondane e rispetto dellaprivacy, una ricercata enogastronomia e una lunga tradizione legata all’ospitalità hanno reso, da sempre, Santa Margherita e Portofino mete storiche del turismo internazionale.

Atmosfera ricercata a Santa Margherita

Santa, come la chiamano i locali, è il luogo scelto per le vacanze soprattutto da milanesi e torinesi che qui hanno comprato una seconda casa per la famiglia, ideale, data la vicinanza, nel caso il lavoro richiamasse il capo famiglia in città.

A Portofino il turismo è di fascia più alta, è il salotto buono in cui siedono i manager dell’economia internazionale che qui hanno casa o arrivano in barca.

Se il costo del parcheggio a Santa Margherita Ligure è di 2,50 euro l’ora a Portofino raggiunge i 5 euro l’ora, una piccola riprova di come, oltrepassato Paraggi, si entra in un altro mondo.

Negli alberghi”, spiega a Ville&Casali Adalberto Gigli, presidente del gruppo albergatori di Santa Margherita Ligure e Portofino, “sono tornati gli americani e gli svizzeri per la convenienza del cambio. Anche il trend della presenza francese e tedesca è in aumento, sono diminuiti invece i russi, mentre si stanno affacciando molti turisti dei Paesi dell’Est e si stanno rivedendo anche gli olandesi”.

Riviera di LevanteLa media delle presenze è di due giorni e mezzo per gli stranieri e 4/5 per gli italiani”.

Sottolinea il presidente Gigli, che “la proprietà degli alberghi della costa, tranne poche e rare eccezioni, è individuale: spesso sono attività di famiglia tramandate nel tempo e questo vuol dire che le strutture ricettive investono e sono sempre aggiornate”.

È un turismo di prestigio quello di Santa Margherita, un turismo che va alla ricerca delle eccellenze, nella natura, nell’arte e nella cultura.

Prediletta dagli intellettuali e dagli artisti che la frequentavano già dal XIX sec., apprezzata per l’atmosfera elegante e romantica, il borgo non ha però mai completamento abbandonato l’antica tradizione marinara.

La storia rivive nei monumentali complessi storici come l’Abbazia de La Cervara e come Villa Durazzo, residenza estiva della famiglia, tipica costruzione alessiana, posta al centro di uno splendido parco.

Negli appartamenti del piano nobile si possono ammirare opere della Scuola pittorica Genovese, affreschi e trompe-l’oeil, arredi di diverse epoche, lampadari di Murano, stucchi e pavimenti pregiati.

Camminando tra le vie caratteristiche del centro storico, si incontrano eleganti edifici con le tipiche facciate “alla genovese”, contraddistinte da colori caldi e porticati che delimitano le piazze principali.

Intorno, ville e grandi alberghi incorniciano il golfo. In molti scorci Santa Margherita conserva il fascino delle ambientazioni Dèco dei primi del ‘900 che, unito al vintage degli anni ‘60, evoca atmosfere romantiche e nostalgiche allo stesso tempo.

Anche la gastronomia è una voce importante dell’offerta del borgo con pesce fresco cucinato in modo tradizionale o rivisitato, con il rinomato “gambero imperiale” di Santa dal colore vivido e dal sapore delicato, senza dimenticare il famoso pesto ligure e la focaccia locale.

Vuoi saperne di più sulla riviera di Levante?

Abbiamo dedicato a questo tema un ampio articolo pubblicato sul nostro giornale. Se te lo sei perso, puoi recuperarlo scaricando la App e leggendolo sul giornale digitale, basta andare a questo collegamento, dove troverai le informazioni sull’ultimo numero di Ville&Casali e i link per le diverse App per il tuo dispositivo.

 

A cura di ILARIA PROIETTI

foto di NICCOLO’ LOZZI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Scopri come abbonarti

1 anno a soli 33,00 €

Partner

I più letti

Una villa racchiusa in un colpo d’occhio

Ristrutturata dall’architetto Stefano Dorata con la co...

Cinque fiori profumati da piantare in aprile

Il grigiore dell'inverno è ormai solo un ricordo: la pr...

Country chic nel cuore del Monferrato

A Costigliole d’Asti, una dimora con origini che risal...

Arredi esclusivi in Toscana

Un itinerario che parte da Firenze, la culla della cul...

casale ristrutturato umbria

Design in un casale ristrutturato tra gli ulivi

A cinque minuti dalla città di Perugia, dopo aver varca...

Ville&Casali su Instagram