Poesia e incanto a tinte soft

di Redazione Ville&Casali

 

Con il suo caratteristico tetto rosso, la facciata in mattoni e le persiane di legno, la fattoria di Isabelle Flipo si inserisce armoniosamente nel suo contesto paesaggistico. Ci troviamo a Bondues, piccola cittadina alle porte del vivace centro commerciale di Lille e a soli sette chilometri dal confine con il Belgio, dove fra valli e colline spiccano come vette vermiglie i tetti delle tante fattorie d’impronta fiamminga che caratterizzano questi luoghi. Sono passati vari anni da quando la decoratrice d’interni Isabelle ha visitato questa proprietà per la prima volta: “La fattoria versava in condizioni davvero disastrose e un hangar agricolo, collocato davanti all’ingresso principale, deturpava in modo orribile la facciata della fattoria. Ma – non so neanche io spiegarmi bene il perché – sono rimasta incantata dal luogo. Sarà stato il modo in cui la luce entrava nella dimora, la sua superba posizione e il giardino dalle grandi potenzialità, la dimensione dell’edificio… fatto sta, che ho convinto mio marito e abbiamo acquistato la proprietà. Sono stati fatti tanti lavori per trasformare il vecchio edificio rustico e abbandonato in una dimora di famiglia comoda e affascinante e oggi è davvero irriconoscibile!“, racconta con soddisfazione la padrona di casa.

Isabelle possiede il negozio di decorazione e arredamento Demeure de famille nel centro di Bondues e da decoratrice aveva l’esperienza necessaria ad intervenire direttamente sui lavori di recupero e riqualificazione e infatti, sebbene le grandi modifiche strutturali siano state eseguite da un’impresa locale, molti lavori sono stati fatti dai padroni di casa stessi, coinvolgendo qualche amico. Il pian terreno che in origine ospitava le stalle, gli alloggi dei contadini e la zona lavoro è stato consacrato alla zona giorno, aperta e ariosa, mentre il rinnovamento e la nuova distribuzione di spazi e volumi del sottotetto ha permesso di ottenere una zona notte ampia e luminosa con una suite padronale e cinque camerette. Dall’ingresso, che con il bel pavimento in pietra e l’abbondante presenza del legno antico ha un aspetto spiccatamente country, si accede da una parte al salone e alla sala da pranzo e dall’altra alla cucina lastricata sempre con pietra blu antica e caratterizzata da un ampio uso del legno di recupero. “La dimensione familiare e informale della cucina la rende un ambiente molto piacevole ed è la stanza che amo di più e quella nella quale passiamo più tempo, almeno nei mesi autunnali e invernali. Gode di una magnifica esposizione e di uno sfogo diretto sul giardino, così, al primo accenno di sole basta un passo per trasferirci tutti all’esterno!“. Nel suo carattere aperto e nella distribuzione degli arredi, infatti, la cucina è un ambiente che si presta ad essere vissuto appieno. Un’isola centrale in legno patinato e pietra blu delimita l’area dedicata alla preparazione dei pasti e quella del living.

L’ampio tavolo antico che raccoglie intorno a sé delle seggiole da giardino d’antan è il centro focale della stanza attorno al quale si riunisce l’intera famiglia e, spesso e volentieri, anche qualche amico che decide di fermarsi a cena. Un camino e un’avvolgente poltrona di spirito provenzale aggiungono un senso di cosiness e calore. Come in fila, l’una ad inseguire l’altra, le stanze della zona giorno, la sala da pranzo e il salone, si distribuiscono lungo tutto il piano terra, succedendosi con grande armonia grazie alla scelta di posare un unico pavimento di parquet antico. Le generosi proporzioni del salone ed elementi architettonici rurali, quali travi lignee e pareti di mattoni rossi, donano all’ambiente un grande fascino che la padrona di casa ha enfatizzato attraverso l’uso del colore e l’inserimento di arredi dalle linee sensuali e femminili. Il grigio in tutte le sue sfumature è il colore dominante del salone e crea il trait d’union fra gli eterogenei elementi d’arredo. Isabelle, esperta decoratrice e patinatrice, ha utilizzato questo attualissimo colore dipingendo a tinta piatta e con una finitura “extra matt” l’intera parete del camino, creando, così, un punto d’attrazione dal forte impatto visivo. I mobili, sia quelli nuovi che quelli antichi riportano una delicata patina grigia e il parquet è finito con un effetto cérusé realizzato con l’impiego di una cera tinta di grigio. L’aggiunta di piccoli tocchi di color lino e rosa arricchiscono di charme il cromatismo. Inoltre, tutte le finestre originarie sono state notevolmente ingrandite così l’intera zona, già ben esposta, è letteralmente inondata dalla bella luce naturale che esalta ulteriormente la palette cromatica scelta per gli arredi e la decorazione.

La sala da pranzo riserva sorprese inattese poiché i corredi decorativi ai quali Isabelle ha attinto per l’arredamento sono dei più vari, ma legati fra loro con grande maestria. Nella stanza l’allure squisitamente francese data dai mobili e dalla cura dei dettagli che tradiscono la passione per l’art de vivre dei padroni di casa è piacevolmente contaminata con un certo spirito bohémien e da Wunderkammer, introdotto nell’ambiente da pennelli e tubi di colori, rocchetti d’antan, vecchi volumi, antiche statue del presepio e curiosità di ogni forgia ed epoca. Sempre nella sala da pranzo, altra particolarità, bella e funzionale insieme, è l’apertura decorata con una cornice in legno e una grata in antico ferro battuto che Isabelle ha fatto creare per portare luce alla scala che conduce al piano superiore.

Il sottotetto, in origine impiegato come granaio, è stato totalmente rivoluzionato nell’aspetto e nella destinazione e il tetto originario preservato con una curata ristrutturazione. Anche in questo secondo piano le poche aperture sono state allargate lasciando entrare il massimo della luce, tanto che ci si può dimenticare di trovarsi nell’ex granaio di una fattoria. Sono state sventrate alcune pareti divisorie per ottenere ambienti più ampi e ariosi e dare spazio alla realizzazione di una suite padronale, comprendente una camera da letto, un dressing e un bagno, e di altre cinque stanze, due delle quali per i figli Charles e Alexis. La trasformazione di questa parte di dimora, sebbene radicale, lascia trapelare con eleganza la natura primaria dell’immobile attraverso l’inserimento di citazioni che rimandano alla funzione originaria della costruzione. L’architettura della struttura è, infatti, ben evidenziata anche nel piano dedicato alla zona notte dove viene a costituire un elemento di decoro che si aggiunge a quello tradizionale. Questo risultato è stato ottenuto attraverso alcune inclusioni in legno realizzate artigianalmente su misura, attraverso la scelta di pitture alla calce dal tipico aspetto polveroso e dalle tinte molto chiare che esaltano la texture delle pareti e attraverso le travi in legno antico poste a profilare il tetto in ciascuna delle stanze da letto.

La suite padronale è senza dubbio l’ambiente più scenografico della zona notte e qui il tema del richiamo al passato rurale della dimora si amplia con un abbaino socchiuso da leggere cortine bianche e collegato alla stanza da letto con una scala in legno cérusè. Anche in questo caso, com’è tipico delle dimore country, l’aspetto funzionale si coniuga con quello estetico e all’abbaino è affidato il compito di portare all’ambiente un romantico sapore d’altri tempi e di fungere da pratico e discreto ripostiglio per bauli e oggetti ingombranti. Il ciel-de-lit impreziosito da lenzuola d’antan rivisitate, il letto e i comodini denunciano ancora una volta l’amore dei padroni di casa per le atmosfere provenzali rese fresche e di tendenza dall’accostamento con complementi d’arredo più moderni e con tessuti d’arredo declinati nelle tonalità del grigio. Un piccolo dressing, arredato da Isabelle con una raffinatezza tutta femminile, costituisce il collegamento fra la camera da letto e il bagno padronale nel quale la padrona di casa cede con eleganza al fascino dello stile shabby chic e porta in evidenza l’essenza lignea del parquet, carteggiando il pavimento dopo averlo dipinto con un bianco caldo. La stessa tecnica di patinatura rifinisce il portateli, dei comuni reggimensola e una bergère antica posta di fronte alla vasca d’epoca. “Da fatiscente fattoria a comoda dimora di famiglia in grado di farci sentire bene e felici: il lavoro è stato tanto, ma ne è valsa sicuramente la pena!

di Antonella Padularosa foto di Stephan Clement

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Ville&Casali su Instagram

@ville_e_casali
Ville&Casali

@ville_e_casali

Dal 1990 la prima rivista di arredamento, country living e immobili di prestigio
Affaccio sul jet set. Una villa domina la Marina di Porto Cervo e conserva intatto il fascino della Costa Smeralda. Si ritrova lo stile autentico della Costa Smeralda in questa villa incastonata nel centro di Porto Cervo. Pur conservando la creatività del passato nell’esaltazione delle linee non regolari, una recente ristrutturazione ha razionalizzato i 300 mq dell’abitazione ed esaltato con un design moderno ambienti già unici per la fusione dei decori in legno con i graniti della costruzione [...]
Leggi l'articolo sul numero di agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio)

Con @coldwellbankerluxuryitaly 

#realestate #immobiliare #mercatoimmobiliare #costasmeralda #topbrand
Affaccio sul jet set. Una villa domina la Marina di Porto Cervo e conserva intatto il fascino della Costa Smeralda. Si ritrova lo stile autentico della Costa Smeralda in questa villa incastonata nel centro di Porto Cervo. Pur conservando la creatività del passato nell’esaltazione delle linee non regolari, una recente ristrutturazione ha razionalizzato i 300 mq dell’abitazione ed esaltato con un design moderno ambienti già unici per la fusione dei decori in legno con i graniti della costruzione [...] Leggi l'articolo sul numero di agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio) Con @coldwellbankerluxuryitaly #realestate #immobiliare #mercatoimmobiliare #costasmeralda #topbrand
21 ore fa
View on Instagram |
1/9
Legno e marmo avvolgono le pareti di una villa turca. L'architetto Mahmut A. Kefeli ha sfruttato i dislivelli di una casa indipendente per definire gli spazi, caratterizzando le superfici con marmo bianco di Carrara e rosso Elazig cherry. Per una giovane coppia con figli, lo stile datato e la limitata distribuzione funzionale degli interni erano i primi aspetti da migliorare nella villa acquistata a Izmir Narlıdere, sulla costa occidentale della Turchia [...]
Leggi l'articolo sul numero di agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio)

Con @escapefromsofa 

#progettarecasa #archilovers #interiordecor #architetti #villeecasali
Legno e marmo avvolgono le pareti di una villa turca. L'architetto Mahmut A. Kefeli ha sfruttato i dislivelli di una casa indipendente per definire gli spazi, caratterizzando le superfici con marmo bianco di Carrara e rosso Elazig cherry. Per una giovane coppia con figli, lo stile datato e la limitata distribuzione funzionale degli interni erano i primi aspetti da migliorare nella villa acquistata a Izmir Narlıdere, sulla costa occidentale della Turchia [...] Leggi l'articolo sul numero di agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio) Con @escapefromsofa #progettarecasa #archilovers #interiordecor #architetti #villeecasali
2 giorni fa
View on Instagram |
2/9
La villa che incanta in Costa Smeralda. La ristrutturazione della prima casa sulla collina del Pevero, realizzata dagli architetti Onali e Lesuisse, esalta il legame inscindibile con l'architettura locale e include elementi bioclimatici e tecnologici. Tutto nasce da un'intensa simbiosi con la natura. L'inconfondibile bellezza del paesaggio sardo, rurale e autentico, si fonde con l'architettura, diventandone parte integrante [...]
Leggi l'articolo sul numero di agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio)

Con @askerstudioportocervo

#costasmeralda #interiordesign #interiordecor #archilovers #villeecasali
La villa che incanta in Costa Smeralda. La ristrutturazione della prima casa sulla collina del Pevero, realizzata dagli architetti Onali e Lesuisse, esalta il legame inscindibile con l'architettura locale e include elementi bioclimatici e tecnologici. Tutto nasce da un'intensa simbiosi con la natura. L'inconfondibile bellezza del paesaggio sardo, rurale e autentico, si fonde con l'architettura, diventandone parte integrante [...] Leggi l'articolo sul numero di agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio) Con @askerstudioportocervo #costasmeralda #interiordesign #interiordecor #archilovers #villeecasali
5 giorni fa
View on Instagram |
3/9
Una villa immersa nel giardino. “Le finestre per tetti Velux donano una straordinaria apertura e luminosità agli ambienti interni”, dice l’architetto Valeria Federighi di Wworks Designbuild. Un progetto vicino a Torino che prende spunto da un’emozione: il desiderio della proprietaria di portare nel giardino di questa nuova abitazione dalle linee minimali, un pezzo della propria infanzia. Uno spazio verde connesso fortemente con la casa, ricco di vegetazione [...]
Leggi l'articolo sul numero di agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio)

Con @veluxitalia 

#interiordesign #finestre #interiordecor #archilovers #villeecasali
Una villa immersa nel giardino. “Le finestre per tetti Velux donano una straordinaria apertura e luminosità agli ambienti interni”, dice l’architetto Valeria Federighi di Wworks Designbuild. Un progetto vicino a Torino che prende spunto da un’emozione: il desiderio della proprietaria di portare nel giardino di questa nuova abitazione dalle linee minimali, un pezzo della propria infanzia. Uno spazio verde connesso fortemente con la casa, ricco di vegetazione [...] Leggi l'articolo sul numero di agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio) Con @veluxitalia #interiordesign #finestre #interiordecor #archilovers #villeecasali
7 giorni fa
View on Instagram |
4/9
La Gallura celebra i sessanta anni della Costa Smeralda. Un’estate da non perdere secondo lo scrittore Aldo Brigaglia, per il ricco calendario di eventi culturali e sportivi nella Sardegna nord orientale. “Con una riappropriazione del mare e delle spiagge, dopo due anni di divieti e restrizioni, il turismo riparte alla grande in Gallura grazie anche alla ricorrenza dei 60 anni del Consorzio Costa Smeralda” spiega a Ville&Casali Aldo Brigaglia, classe 1940, autore de “La Sardegna svelata”[...]
Leggi l'articolo sul numero di agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio)

Foto: progetto di @fabio_mazzeo_architects 

#gallura #costasmeralda #sardegna #italy #countryliving
La Gallura celebra i sessanta anni della Costa Smeralda. Un’estate da non perdere secondo lo scrittore Aldo Brigaglia, per il ricco calendario di eventi culturali e sportivi nella Sardegna nord orientale. “Con una riappropriazione del mare e delle spiagge, dopo due anni di divieti e restrizioni, il turismo riparte alla grande in Gallura grazie anche alla ricorrenza dei 60 anni del Consorzio Costa Smeralda” spiega a Ville&Casali Aldo Brigaglia, classe 1940, autore de “La Sardegna svelata”[...] Leggi l'articolo sul numero di agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio) Foto: progetto di @fabio_mazzeo_architects #gallura #costasmeralda #sardegna #italy #countryliving
1 settimana fa
View on Instagram |
5/9
Villa Zambelli si trova su di un bricco in Località Vallera di Cunico, nella provincia di Asti, circondata da circa 15.000 metri quadrati di parco con piante secolari, dei quali 4.500 a vigneto. È stata costruita nella seconda metà dell'ottocento dagli Zambelli, a quei tempi facoltosi esponenti della borghesia torinese.
Nel corso degli anni sono state trovate documentazioni della visita e pernottamento in villa di Re Vittorio Emanuele III° di Savoia. L’abitazione rappresenta la tipica villa storica signorile, con soffitti affrescati e decorazioni esterne in facciata [...]

Agenzia: @engelvoelkers_asti_monferrato 

Guarda l'annuncio sul nostro sito (Link in bio)

#realestateinvestor #realestateinvesting #immobiliare #mercatoimmobiliare #retopbrand
Villa Zambelli si trova su di un bricco in Località Vallera di Cunico, nella provincia di Asti, circondata da circa 15.000 metri quadrati di parco con piante secolari, dei quali 4.500 a vigneto. È stata costruita nella seconda metà dell'ottocento dagli Zambelli, a quei tempi facoltosi esponenti della borghesia torinese. Nel corso degli anni sono state trovate documentazioni della visita e pernottamento in villa di Re Vittorio Emanuele III° di Savoia. L’abitazione rappresenta la tipica villa storica signorile, con soffitti affrescati e decorazioni esterne in facciata [...] Agenzia: @engelvoelkers_asti_monferrato Guarda l'annuncio sul nostro sito (Link in bio) #realestateinvestor #realestateinvesting #immobiliare #mercatoimmobiliare #retopbrand
1 settimana fa
View on Instagram |
6/9
Arredare con il colore del sole. Una scelta attuale, positiva e brillante che, se ben calibrata, può dare vita in casa ad accoglienti soluzioni d’arredo. “Il giallo illumina e ravviva gli ambienti, ma è il contesto cromatico a renderlo più caldo ed eccitante o più freddo e tranquillizzante. Nuances vivaci e calde, abbinate a toni freschi e poco saturi creano ambienti allegri e accoglienti. La gamma del giallo garantisce la massima visibilità in spazi poco illuminati. Ma se il giallo puro è su sfondo bianco perde leggibilità [...]
Leggi l'articolo sul numero di agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio)

Foto: divano Marenco di @arflex_official 

#interiordesign #interiordetails #arredarecasa #arredo #villeecasali
Arredare con il colore del sole. Una scelta attuale, positiva e brillante che, se ben calibrata, può dare vita in casa ad accoglienti soluzioni d’arredo. “Il giallo illumina e ravviva gli ambienti, ma è il contesto cromatico a renderlo più caldo ed eccitante o più freddo e tranquillizzante. Nuances vivaci e calde, abbinate a toni freschi e poco saturi creano ambienti allegri e accoglienti. La gamma del giallo garantisce la massima visibilità in spazi poco illuminati. Ma se il giallo puro è su sfondo bianco perde leggibilità [...] Leggi l'articolo sul numero di agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio) Foto: divano Marenco di @arflex_official #interiordesign #interiordetails #arredarecasa #arredo #villeecasali
1 settimana fa
View on Instagram |
7/9
Un attico con piscina domina la capitale. Ristrutturato dall’architetto Clemente Busiri Vici si distingue per le soluzioni architettoniche e per il linguaggio moderno dell’arredamento. “L’idea di costruire un orto verticale”, spiega l’architetto romano Clemente Busiri Vici, “mi è venuta dal ricordo di un viaggio a Malaga in Spagna, dove un’intera parete di un ristorante era stata destinata alla coltivazione di erbe per dare sapore alle pietanze”. È questo il regalo personale che ha voluto fare ai proprietari di un attico a Roma, visto il loro amore per la natura e il verde [...]
Leggi l'articolo sul numero di agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio)

#archilovers #interiordesign #ortoverticale #architettura #villeecasali
Un attico con piscina domina la capitale. Ristrutturato dall’architetto Clemente Busiri Vici si distingue per le soluzioni architettoniche e per il linguaggio moderno dell’arredamento. “L’idea di costruire un orto verticale”, spiega l’architetto romano Clemente Busiri Vici, “mi è venuta dal ricordo di un viaggio a Malaga in Spagna, dove un’intera parete di un ristorante era stata destinata alla coltivazione di erbe per dare sapore alle pietanze”. È questo il regalo personale che ha voluto fare ai proprietari di un attico a Roma, visto il loro amore per la natura e il verde [...] Leggi l'articolo sul numero di agosto 2022 in edicola o sul nostro sito (Link in bio) #archilovers #interiordesign #ortoverticale #architettura #villeecasali
2 settimane fa
View on Instagram |
8/9
La magia dei pinnacoli. Nella Valle d’Itria, i trulli raccontano storie antiche che si confondono tra uliveti a perdita d’occhio, borghi dal bianco accecante e dolce aria di mare. In pieno agro di Ostuni, tra ulivi secolari, allegre pale di fichi d’India e la macchia mediterranea che con il suo profumo rende l’aria inebriante, un complesso di trulli conserva intatto il suo fascino millenario [...]
Leggi l'articolo sul nostro sito (Link in bio)

Con @puntocasaimmobiliare 

#immobiliare #mercatoimmobiliare #trulli #valditria #topbrand
La magia dei pinnacoli. Nella Valle d’Itria, i trulli raccontano storie antiche che si confondono tra uliveti a perdita d’occhio, borghi dal bianco accecante e dolce aria di mare. In pieno agro di Ostuni, tra ulivi secolari, allegre pale di fichi d’India e la macchia mediterranea che con il suo profumo rende l’aria inebriante, un complesso di trulli conserva intatto il suo fascino millenario [...] Leggi l'articolo sul nostro sito (Link in bio) Con @puntocasaimmobiliare #immobiliare #mercatoimmobiliare #trulli #valditria #topbrand
2 settimane fa
View on Instagram |
9/9