Pubblicità
Pubblicità

Lo stile Made in Puglia

di Marcella Guidi

Lo stile Made in Puglia

“A metà strada tra il rustico e il country-chic, che strizza l’occhio al design e al recupero”, spiega l’interior designer Gian Paolo Guerra

Conservo Ostuni nel cuore, la ‘città bianca’ che coniuga perfettamente la mediterraneità con la contemporaneità. Da tanti anni, ormai, mi occupo d’interni… mi divido tra Roma e la città pugliese, dove ho case e studio”. È qui che incontriamo Gian Paolo Guerra, nato a Benevento ma poi trasferitosi nella capitale per diplomarsi, dopo aver conseguito una laurea in giurisprudenza, in architettura d’interni all’Istituto Europeo di Design. Oggi si occupa di progettazione, interior design e arredamento, segue i cantieri e le ristrutturazioni di lamie, masserie, trulli, per trasformarli in residenze private o in alberghi.

Lo stile Made in Puglia

Ho un rapporto speciale con la Puglia, ormai da più di dieci anni”, spiega a Ville&Casali, “qui, negli ultimi tempi, hanno fatto un buon lavoro di marketing, sono stati capaci di vendere la regione anche all’estero, trasformando in “chic” la loro cultura radicata nella terra”. Gian Paolo Guerra ama lo stile mediterraneo, trova che le sue ambientazioni e atmosfere siano molto contemporanee e meno asettiche di quelle minimaliste. “Ci troviamo, ormai”,precisa,” di fronte a un vero e proprio nuovo stile di arredo, quello ‘made in Puglia’ (a metà strada tra il rustico e il country-chic, che strizza l’occhio al design e al recupero)”. L’interior designer che si è innamorato di Ostuni a prima vista, consiglia di acquistare immobili in Puglia.

Credo che, per almeno un’altra decina di anni, il mercato immobiliare sarà in forte crescita ad espansione turistico ricettiva. Molti miei clienti non sono locali, ma hanno scelto di investire qui (i prezzi sono ancora abbastanza convenienti). Chi arriva in Puglia, da subito, sente il desiderio di acquistare una casa (la luce, il sole, il cibo, il mare, la genuinità, gli ulivi e la campagna sono attrattive irresistibili, che non stancano nemmeno chi sceglie di viverci tutto l’anno)”. L’interior designer “pugliese” è in grado di offrire un’assistenza a 360 gradi, dalla costruzione all’arredamento della casa. La sua cifra stilistica è la semplicità, sinonimo di bellezza. E conclude: “Pur avvicinandomi molto di più al mondo della decorazione di interni francese che al design minimalista italiano, ciò che mi ha permesso di trovare una giusta misura è stato miscelare stili, epoche e provenienze (oltre a recuperare oggetti vintage)”. Nascono, così, atmosfere calde e rarefatte che tanto piacciono.

Contatta l’architetto

Visita il sito www.gianpaologuerra.com

Lo stile Made in Puglia

Articolo pubblicato su Ville&Casali giugno 2020

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.