fbpx
22 Ottobre 2019
Ville&Casali
Brand Interno Primo Piano

Il bagno di domani

Una storia di tradizione familiare, che inizia nel 1996, è il percorso imprenditoriale di Pier Giorgio Presotto, che continua, oggi, con i figli Giuseppe, Diada e Giovanni. È lui che ha dato vita ad Arblu: 12.000 mq di stabilimento a Fontanafredda in provincia di Pordenone, un’azienda innovativa per il settore bagno. Angela Falotico, nuova responsabile marketing, da poco in carica, racconta l’eccellenza dell’azienda friulana: “Per Arblu il design non è la principale caratteristica del prodotto, è quasi una naturale conseguenza della ricerca e cura del dettaglio; è la sintesi di minimalismo e pulizia, della necessità che ogni aspetto risulti funzionale al suo utilizzo”.

Prodotti e servizi all’avanguardia

Arblu è un’azienda in costante crescita: negli ultimi sette anni ha quasi triplicato il fatturato, raddoppiato la sua offerta di tipologia di prodotti e investito nelle persone. “Una realtà così non può che avere ottime potenzialità. La volontà per il futuro è di consolidare la sua leadership nel mondo delle chiusure doccia e, nel contempo, proporsi al mercato come punto di riferimento nell’arredo bagno – precisa Angela Falotico – lo faremo razionalizzando la presenza nel territorio nazionale, lavorando con e per i nostri clienti, e puntando sull’estero. L’obiettivo è di cercare di migliorarci continuamente, offrendo al nostro mercato i migliori servizi e prodotti possibili”. Il trend attuale nel settore lavora sulla personalizzazione di dettagli, materiali, colori e dimensioni. Il bagno è uno dei luoghi più delicati per la progettazione, nella ricerca di equilibrio tra tecnica ed estetica.

La visione per il futuro

Angela Falotico spiega: “Il progetto deve partire dalla pratica, immaginandone l’utilizzo nella sua quotidianità, facendo attenzione agli spazi: il bagno è un luogo che viene vissuto con intensità, per cui anche un piccolo fastidio, ripetuto ritualmente, diventa un grande problema. Inoltre bisogna fare attenzione alla durabilità del prodotto”. E conclude: “Il bagno rimarrà uno dei fulcri della vita delle persone: all’insegna della funzionalità, si piegherà alle esigenze naturali di chi lo vive. Sarà uno spazio sempre più tecnologico, di piccole dimensioni, ma provvisto di ogni soluzione per rendere la vita di chi lo usa il più semplice e rilassante possibile”.

Altre letture consigliate

La ricerca del benessere tra sauna e hammam

Carola Serminato

Total living made in Italy

Redazione Ville&Casali

Creatività su misura a Cersaie

Cecilia Toso