La cultura italiana dell’abitare

di Redazione Ville&Casali

Cantori interpreta l’alta qualità manifatturiera delle Marche e si distingue per le sue creazioni, ideate e realizzate per diventare prestigiosi pezzi unici

La qualità e la ricerca di un gusto raffinato sono valori che Cantori rispetta in ogni progetto. La qualità del lavoro artigianale nelle Marche è considerato un valore culturale fondamentale per crescere avvalendosi della conoscenza di processi di lavorazione che per secoli hanno rappresentato il fiore all’occhiello della produzione territoriale e ora, generosa eredità, sono un’eccellenza di cui andare fieri. L’azienda, condotta da Sante Cantori con i fratelli Fabio e Fiorella, oggi affiancati dai figli, produce raffinate collezioni di mobili, accessori e complementi. E’ presente sui mercati internazionali ma mantiene un legame forte con le sue radici e un’attenzione profonda agli aspetti umani e ambientali del territorio nel quale opera.

Shangai, la materia protagonista

La collezione è il risultato di una ricerca incentrata sulla materia, intesa come elemento che prende vita tra le mani dell’uomo e del suo ingegno. La collaborazione tra Cantori e l’architetto Maurizio Manzoni ha dato vita a oggetti che esprimono le più sofisticate potenzialità della creatività umana. Il ferro battuto, forgiato dal fabbro, si piega a forme scultoree che non sono mai le stesse. Forme modellate da mani che seguono linee pensate dall’uomo, esprimono il valore della manifattura artistica legata per tradizione al territorio.

Twist, il glamour della moda

Twist, progettato da Studio Castello Lagravinese, si ispira al mondo fashion, mutuandone dettagli come le impunture decorative e le caratteristiche fasce di cuoio ritorto che ricoprono la struttura in metallo, elemento che contraddistingue tutta la produzione Cantori.  Infatti, il metallo è stato riscoperto e riqualificato, inserito negli ultimi progetti con un processo di lavoro radicale e attualissimo. La poltrona Twist ha una struttura in ferro curvato e sagomato, saldato a filo, levigato e lucidato a mano; la seduta in legno multistrato di pioppo pantografato, ha un’imbottitura in gomma, con strato superiore in piume e cuscini decorativi in piuma. 

Urbino, ispirato a un’icona del passato

Il letto Urbino trae ispirazione dalla celebre sedia Windsor, reinterpretata in chiave attuale attraverso l’utilizzo del metallo, materiale che appartiene alla storia del marchio Cantori. Il risultato dell’unione tra la creatività dello Studio Castello Lagravinese e la maestria degli artigiani della Cantori è una collezione di pezzi che, mixando dettagli glam, linee rétro e stile contemporaneo. Unisce funzionalità ed emozione. La struttura, conificata a freddo, è a montaggio meccanico tramite viti con fasce laterali trapezoidali; le sfere e i piedi torniti da pieno rendono la camera da letto moderna e dal design industriale. Il letto Urbino è disponibile in varie dimensioni per reti da cm 160×200 (letto matrimoniale) e 180×200 (letto matrimoniale).

Indirizzario web

sito web: www.cantori.it

© Riproduzione riservata.

Contenuto Sponsorizzato.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 33,00 €