fbpx
19 Agosto 2019
Ville&Casali
Interni

Stile vintage a Roma

Londinese di nascita e figlia dello scrittore Raffaele La Capria e dell’attrice Ilaria Occhini, Alexandra La Capria è una sceneggiatrice e attrice italiana che, da pochi anni, si è dedicata all’interior designer. Di recente, infatti, ha inaugurato un hotel davvero particolare ed eclettico in Turchia, il La Capria Suite Hotel e ha scelto la sua abitazione romana presso Palazzo Doria Pamphily.

Già dall’esterno il palazzo si ımpone con tutto il suo fascino aristocratico e lo stile di una famiglia importante. L’abitazione era piuttosto abbandonata a se stessa. Decadente e con un gustro retrò ingiallito dal tempo, ma impreziosita da una luce incredibilmente generosa e vivace. Le grandi finestre incorniciano l’imponente orologio del Collegio Romano e, più distante, la cupola di Sant’Andrea della Valle.

I lavori di ristrutturazione sono stati seguiti dall’architetto Laura Einaudi, amica dell’attrice e interior designer, che ha un affascinante e poetico studio in via Margutta, immerso nelle bouganville. Trovarsi nella casa di Alexandra è come essere proiettati in un quadro, dove il tratto veloce si insegue, si allunga, si macchia di colore e si rincorre nuovamente per poi arrestarsi, allargandosi liquido in un altro punto della tela. Ecco: occorre immaginarsi, quindi, di essere in una casa dai soffitti altissimi, luminosa, aerea, con a destra, in un angolo, la macchia di colore di un salottino sospeso. Poi voltarsi a sinistra e vedere partire un corridoio lungo e chiaro, che sfocia in una stanza dalla luce morbida e raccolta.

L’architetto Einaudi ha ideato ogni spazio con grande cura e senso artistico, ricreando dei bellissimi armadi a muro con antiche porte indonesiane, in un evidente stile vintage. Insieme ad Alessandra hanno scelto i colori a calce delle pareti, in tonalità morbide e chiare che ben si sposavano con la gentilezza della luce. Ma l’idea vincente dell’architetto è stata quella di trasformare l’ingresso in una sorta di studio-serra, immerso nelle piante, con un piccolo angolo bistrot che si affaccia su un meraviglioso campanile.

Approfondimenti:

Leggi il nostro articolo sul Verde Salvia, il colore che si abbina al vintage.

Altre letture consigliate

GamFratesi, il perfetto equilibrio tra design danese e design italiano

Master Master

Progetto villa: al centro della scena c’è il lago di Garda

Paola Pianzola

Art déco sul mare di Monte Carlo

Claudia Schiera