Pubblicità
Pubblicità

Interior decor: il progetto di Stefani De La O

di Redazione Ville&Casali

Ci troviamo in Florida del cosiddetto Sunshine State, nell’area metropolitana di Miami, una delle località balneari più famose degli Stati Uniti. La città più popolata della Florida si divide in vari distretti e la villa che stiamo per presentare si trova nel distretto di Miami Beach, luogo conosciuto e frequentato per i tanti locali notturni e per le bellissime spiagge assolate. La vicinanza con l’Atlantico dà a Miami Beach temperature particolarmente gradevoli, sia in estate che in inverno, e con questo microclima questa località si distingue da tutto il resto della Florida. Qui sorge una villa costruita negli anni cinquanta che ha subito delle trasformazioni nel tempo. Durante gli anni ‘80 erano state aggiunte delle colonne sia all’interno che all’esterno, seguendo uno stile pseudo classico, ma in definitiva senza armonia. Come tante altre ville della zona, costruite durante gli anni ’50 a Miami, ha risentito dell’influenza dell’Architettura Modernista che si sviluppò in quel periodo.

Meglio conosciuta come MiMo, questa scuola di pensiero, seguita da un gran numero di architetti, firmò tanti edifici e case private nel distretto di Miami tra gli anni ‘50 e gli anni ‘60. A Ville&Casali Stefani De La O, l’interior decorator che ha seguito i lavori di ristrutturazione e decorazione, spiega:

Questa casa, appartenuta per più di mezzo secolo a una famosa coppia gay di creativi e artisti conosciuti in tutta la zona, aveva risentito del passare degli anni. Dopo la morte dei proprietari, la villa è rimasta sul mercato invenduta per quasi due anni. Il mio cliente, di nome Ricardo, un agente immobiliare della zona, quando prese l’incarico per la vendita della villa aveva appena divorziato e aveva l’esigenza di trovare una nuova casa. Quando andammo insieme a vederla da subito fu amore a prima vista. Ricardo decise solo pochi giorni dopo di comprare questa villa per farne la sua nuova dimora.

Definite le pratiche legate all’acquisto, con l’intervento dell’architetto Luis Pons, che ha curato la fase di restauro e ristrutturazione, la villa ha riacquistato il fascino del tempo che con gli anni aveva perso. Racconta Stefani De La O a Ville&Casali:

È stato tutto cosi rapido, insieme all’architetto Luis Pons e al nuovo proprietario, abbiamo preso tutte le decisioni durante una colazione di lavoro che ave- vamo organizzato a St Barth, un’isola che amiamo tutti e tre e che per pura coincidenza visitiamo spesso, anche se per motivi diversi.

In soli otto mesi di cantiere la villa ha riacquistato il suo splendore e le sue antiche caratteristiche. L’architetto Pons non ha voluto apportare all’interno grandi modifiche, mantenendo il rispetto per la struttura originaria, e ha deciso di abbattere solo due pareti all’interno del living, ingrandendo la zona della cucina per renderla più contemporanea. Inoltre, ha apportato qualche cambiamento alle zone dedicate ai bagni.

Tanti invece sono stati i lavori di manutenzione che hanno interessato la zona esterna del giardino e della piscina. La struttura della dimora si sviluppa su due livelli a forma di L con un piano scosceso nella zona dedicata ai servizi, posto auto e zona tecnica. Per gli interni l’interior decorator Stefani De La O ha deciso di seguire lo stile originario della villa e per questo motivo sono tanti i pezzi vintage che arredano i vari ambienti. Stefani De la O spiega ancora:

Non volevo cambiare la natura di questa splendida struttura. Gli arredi dovevano necessariamente seguire lo stile della villa e anche con il mio cliente Ricardo ci siamo trovati da subito concordi nella scelta dei mobili.

Con uno spazio interno totale di circa 500 metri quadrati, sin dall’ingresso, e prima di accedere al living, si percepisce il disegno e lo stile dell’epoca della costruzione. La comunicazione attraverso le grandi vetrate e le grandi porte finestre con l’esterno è immediata, il giardino e la piscina fanno un tutt’uno con l’interno, caratteristica delle abitazioni dei paesi tropicali, dove si ha la fortuna di poter vivere lo spazio interno all’unisono con quello esterno.

 

Di Robert Paulo Prall

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Arredare con il termocamino

I termocamini della linea Vulcano StarGold hanno il fa...

vivere in un fienile

Vivere in un fienile trasformato in una dimora da sogno

Un edificio in pietra e sassi, tipico delle Langhe, ris...

Una casa nel bosco inondata di luce

In Franciacorta, il progettista Marco Carini ha realiz...

Il focolare al centro della casa e del risparmio energetico

Installare nel focolare le lastre in ghisa Lunaway di...

Come arredare l’antibagno: normative e idee

L'antibagno è una zona molto particolare della casa, di...

Ville&Casali su Instagram