15 dicembre 2018
Ville&Casali
Interni

Autunno a colori sotto le lenzuola

Biancheria a stampe bucoliche e geometriche, lenzuola a tinte sature ed energetiche vestiranno i caldi letti delle stagioni più fredde. Ecco tutte le nuove tendenze.

Natura e geometria fra le lenzuola

Sono le fantasie, e in modo particolare quelle ispirate alla natura, le grandi protagoniste delle nuove collezioni biancheria notte per il prossimo autunno inverno. Rami delicati di rose, variopinte ortensie e soavi peonie, così come piccoli disegni geometrici, si sviluppano su tessuti freschi e morbidi e sono perfetti per vestire il letto anche nelle stagioni più fredde.
Al centro delle nuove proposte, quindi, ricercati pattern e colori più che mai decisi nelle tonalità (da qualche tempo amatissimi per la biancheria) e resi sempre più saturi e caldi.

Society Limonta Raffinato e colorato, il disegno “Miami style” delle Nap Palm federe si abbina perfettamente alle tinte unite più brillanti. Combinabile a piacimento permette di creare soluzioni uniche e personalissime. Realizzate in tre varianti di colore, le federe Nap Palm sono un vero e proprio accessorio “moda” per vestire il letto.

Materiali caldi e naturali

Fondamentali rimangono poi i materiali di grande qualità e imprescindibilmente cento per cento naturali, elemento che continua a fare la differenza. Per le lenzuola sono, ad esempio, la seta, il raso, il lino. Ma, soprattutto, il cotone, declinato in diverse varianti (come il percalle) e pensato esattamente per questo uso, quindi lavorato e reso il più possibile impalpabile e traspirante.

The Eve. Grazie a una particolare lavorazione del lino lavato a pietra, le lenzuola della collezione 100% lino regalano una morbidezza e un comfort superiori.

Nel letto invernale troviamo anche componenti che potremmo definire più calde. Fra queste la lana, lavorata e leggerissima, concepita in una versione moderna per offrire infinite possibilità tattili. E il cachemire, impalpabile e pregiato, entrambi utilizzati per morbidi plaid e per calde coperte.

Christian Fischbacher. Scanzonata eleganza veste la biancheria da letto Qwerty della serie CF del marchio, caratterizzata da una delicata stampa grafica di lettere dell’alfabeto su un tessuto casual percalle, lenzuola e federe hanno uno stile rétro leggero ed estremamente poetico.

Per ultime, ma solo in elenco, troviamo le gettonatissime e pratiche piume d’oca, elemento centrale di sontuose trapunte e di leggeri piumini, dai mille pesi, spesso elemento imprescindibile del corredo del perfetto letto invernale. Elementi belli e di qualità, fondamentali per garantire un corretto e salutare riposo e che contribuiscono non poco ad arredare e a dare un’impronta di eleganza e stile alla zona notte.

Nell’immagine in apertura: Annamaria Alois. Tessuti preziosi e intramontabili tinte coloniali rendono unico il completo letto della collezione Portocervo.

Approfondimenti
In camera da letto è importante anche l’illuminazione. Qualche consiglio qui.
Una camera romantica? Leggi Arredare la camera da letto in stile provenzale

 

Altre letture consigliate

Biancheria per il letto a tinte morbide

Redazione