Todi, è ancora la città più vivibile del mondo

di Alessandro Luongo

Todi, è ancora la città più vivibile del mondo
Foto di Antonio Martelli

Lo afferma il sindaco e lo confermano personalità internazionali che hanno scelto di viverci: consulenti della Borsa di New York, Visco, Garattini, Pupi Avati. La cittadina è anche un polo di riferimento per l’arte internazionale

Nel 1991 le ricerche del professor Richard Steven Levine, direttore del “Center for Sustainable Cities della Università del Kentucky”, definirono Todi “città più sostenibile del mondo”. Lo sarà ancora dopo oltre trent’anni? “Più di allora”, risponde deciso il sindaco della cittadina umbra Antonino Ruggiano. L’attestazione, frutto di un lungo studio dell’università americana, si basava sul perfetto rapporto tra centro storico e territorio circostante, tra città e campagna, tra storia, architettura, arte e paesaggio incontaminato.

Pubblicità
Todi, è ancora la città più vivibile del mondo
Piazza del Popolo, con i palazzi comunali del Popolo e del Capitano

Rispetto ad allora, questi rapporti sono rimasti immutati, ma nel frattempo la città ha fatto significativi passi in avanti in termini di servizi alla popolazione, di accoglienza e proposta turistica. Ha anche migliorato le proprie performance ambientali in termini di raccolta differenziata…

Articolo pubblicato su Ville&Casali di marzo 2024

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti