fbpx
19 Giugno 2019
Ville&Casali
Reportage

Capri, l’isola con il mercato immobiliare che non conosce crisi

Benvenuti a Capri, isola a misura d’uomo che, tra le numerose attrazioni “immobiliari”, vede nella mitica Piazzetta un plus-valore da capogiro. A Capri, infatti, non esiste una valutazione di villa o casa che non si basi sulla vicinanza o meno da piazza Umberto I, più conosciuta come la Piazzetta.

La piazzetta è il cuore pulsante dell’isola, il cuore della vita notturna, del passeggio, dell’incontro per eccellenza e… delle trattative immobiliari.

Il centro mondano di Capri, il “salotto del mondo”, è il luogo ideale per tutto, per fare colazione, per gustare un aperitivo o semplicemente per chiacchierare con gli amici.

Ma le “attrazioni immobiliari” che contribuiscono a fare di Capri un’isola senza tempo e soprattutto senza sconti (o comunque, meno degli altri), sono la vista sul mare con faraglioni annessi, talmente mozzafiato che la loro veduta dalla terrazza di una villa di lusso fa lievitare il valore. E non è difficile capire perché.

Capri, dunque, oltre a essere l’isola dei sogni, del mare blu, dipinto di blu, è anche una sorta di salvadanaio speciale, di sicuro investimento anche nel breve periodo.

Grotta azzurra di Capri

“Nell’isola non c’è mai stata una vera crisi”, assicura Massimo Salice, uno dei soci dell’agenzia Engel & Völkers di Capri, specializzato nella vendita dell’immobile esclusivo, “l’importante è proporre il giusto prezzo, seguendo l’andamento del mercato. In ogni caso rivendere una proprietà a Capri oggi è molto semplice. Abbiamo tante richieste, col prezzo giusto qui si vende tranquillamente più che in qualsiasi altra parte del mondo. Ed è il momento di investire: da qui a qualche anno il mercato immobiliare salirà, per cui chi compra oggi si troverà certamente un immobile con un maggiore valore nei prossimi anni”.

Secondo Salice non solo il mercato dell’isola non ha mai sofferto della diffusa crisi immobiliare degli ultimi anni, ma di sicuro “sta cambiando la domanda: chi compra una casa magari la vuole più grande per trasformarla in b&b. È una scelta che fanno gli italiani, ma anche gli stranieri, specie tedeschi, nordeuropei e statunitensi”.

Italiani e stranieri cercano ville, dunque, ma anche appartamenti, certamente più numerosi, meglio se già ristrutturati e quindi pronti all’uso.

Vista mare, discesa privata in spiaggia, vicinanza alla Piazzetta, le richieste più frequenti.

Le ville sul mare fanno gola agli stranieri, soprattutto agli svizzeri, pronti ad acquistare anche tagli medio-grandi, a patto che l’accessibilità non sia complicata e l’immobile sia già ristrutturato”, precisa Augusto Castellano che si occupa di vendita immobiliare, ma anche di affitti in alta stagione di ville o case lasciate disponibili dai proprietari che, in genere, restano a Capri un mese l’anno.

Poi Castellano aggiunge: “Gli italiani, invece, acquistano per lo più i tagli medi. Per tutti il plus valore che fa la differenza è la vicinanza alla Piazzetta, mentre la zona più richiesta è quella di Marina Piccola e di via Tragara. La vista sui Faraglioni, come al solito, la fa da padrona”.

Un esempio per capire come si compra bene, ultimamente, a Capri?

“Un appartamento da ristrutturare di 120 mq, più piscina, terrazza e piccolo giardino, in zona Marina Piccola con vista sulla baia, è stato venduto a 900mila euro nel 2018: diversi anni prima la richiesta era di almeno 1,2 milioni di euro”.

Ma qual è la differenza tra le domande dell’italiano rispetto allo straniero?

“Le esigenze sono diverse”, precisa Salice, agente immobiliare di Engel & Völkers di Capri, “il cliente italiano vuole il posto auto e la vicinanza al mare e alla Piazzetta, mentre quello straniero è più attento al rispetto della natura, alla sostenibilità, alla possibilità di praticare attività sportive all’interno dell’isola e, in assoluto, desidera acquistare un immobile sano dal punto di vista edilizio, libero da qualsiasi problematica burocratica. E noi siamo qui per assicurarglielo”.

Anche secondo Claudio Matarazzo, presidente Fiaip di Napoli e provincia, Capri stessa rappresenta un valore aggiunto. “Il mercato immobiliare dell’isola, come a Napoli, ha subito delle variazioni”, sostiene, “ma Capri ha tenuto grazie al mercato di élite e di qualità che tratta pezzi unici. A Napoli e provincia abbiamo registrato un assestamento dei valori immobiliari e una crescita del numero delle compravendite, per cui è il momento di investire: tra l’altro oggi i mutui sono molto vantaggiosi, anche a tasso fisso”.

“Qui non vendiamo case o ville, ma arte, per la suggestione che quell’immobile crea, come se la sola vista fosse un quadro permanente, vedi Marina Piccola con i maestosi faraglioni”, aggiunge, poi, Enzo Musco che da oltre vent’anni si occupa di immobiliare. “Capri è un ottimo investimento nel lungo termine, e vanno molto bene gli affitti brevi”.

Francesco Pipolo, infine, ribadisce che “sono cresciuti gli italiani che acquistano a Capri, seguiti da francesi, austriaci e svizzeri”. E offre un consiglio per un buon investimento: “non fissarsi troppo sulla Piazzetta, bastano dieci minuti a piedi di distanza per trovare l’affare”.

Indirizzario Web agenzie Immobiliari:

Vedi gli annunci immobiliari di Capri e gli annunci immobiliari di Anacapri

Approfondimenti:

Perché Capri è da sempre l’isola dei VIP che affascina start e turisti? Leggi il nostro reportage su Capri e su tutto ciò che la rende unica al mondo.