Crescono le bollicine del Castello di Spessa

di Redazione Ville&Casali

Crescono le bollicine del Castello di Spessa
Il vigneto intorno al Castello di Spessa

Nel cuore del Collio, dove nascono le etichette famose Pertè e Amadeus, in crescita la vigna dei tre Pinot, sulle orme dello Champagne

A spasso tra querce, cipressi, lecci, aceri e tigli, immagini di incontrare il celebre romanziere, noto alla storia come il più grande seduttore di tutti i tempi, Giacomo Casanova. A lui è dedicata la passeggiata letteraria nel parco del Castello di Spessa, nel cuore del Collio goriziano, in Friuli. Sì, perché Casanova, in quel maniero soggiornò per molto tempo, ospite dell’allora proprietario, il nobile Luigi Torriani. Finché non fu messo alla porta dallo stesso conte, furioso per aver scoperto una tresca con la giovane donna di servizio, Sgualda.

Pubblicità
Crescono le bollicine del Castello di Spessa
La cantina di affinamento nello storico bunker

Niente di nuovo sotto il sole dell’avventuriero a cui ora, con immutata simpatia, è dedicato un Premio letterario. Dal ‘500 in poi il castello fa gola a famiglie blasonate come i Dorimbergo, Rassauer e Della Torre Valsassina, quest’ultima dinasty proprietaria per oltre tre secoli. Ma sarà l’ultima guerra a cambiare volto al castello, diventato preda dei militari italiani del comando del Nord Est…

Articolo pubblicato su Ville&Casali di Aprile 2022

Continua a leggere sulla rivista digitale

Per approfondire

www.castellodispessa.it

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti