Pubblicità
Pubblicità

La Casa sulle Onde di Acireale: dove il tempo non si calcola in minuti

di Redazione Ville&Casali

L’aria profuma di gelsomino e dalla spiaggia arriva il rumore delle onde. È mezzogiorno nel villaggio di pescatori di Acireale, l’ora in cui il sole è alto nel cielo e i colori sono abbaglianti.

“Ogni ora sembra avere il suo colore”

– dice a Ville&Casali Carla, mentre prepara un pranzo veloce sulla terrazza della propria casa, che domina il mar Ionio. Chiamata la “Casa sulle Onde”, è il rifugio di Carla, una giovane manager della comunicazione, e del marito Simon che abitano nella vicina Catania. Qui le ore non sono misurate in minuti, ma nella qualità della luce che cambia. Le conversazioni durano fino a tarda notte e sono interrotte solamente da una veloce nuotata nel mare che sta di fronte. Un posto dove ogni giorno è vissuto con semplicità, e non è interrotto né dal rumore della città né dalle distrazioni digitali.

Ci sono le tonalità rosa del mattino, l’azzurro forte del mezzogiorno, seguite da ombre viola e blu chiare all’imbrunire. È incantevole, e anche se vi abito da molti anni non so quale sia il colore che preferisco. Ogni tanto penso di aver trovato la risposta, poi passa il tempo, la luce si modifica, e cambio nuovamente idea. Questo è il nostro piccolo mondo. Abbandoniamo gli orologi e camminiamo a piedi nudi e spesso restiamo in costume da bagno. C’è una tranquillità in questo posto tanto da sentire il respiro degli altri e per parlare è sufficiente bisbigliare.

Le pareti bianche certamente creano un’atmosfera serena e la fresca brezza del mare, che circola tra le stanze con soffitti alti cinque metri, inonda la casa di tranquillità, ma non è stato sempre così. Finestre murate con mattoni e pareti color ocra soffocavano la “Casa sulle Onde” quando Carla e Simon l’acquistarono nel 2010. Carla ricorda:

Frequentavo Acireale da molti anni e spesso venivo a nuotare vicino a questa casa, difficile da dimenticare in quanto sempre ricoperta da una bouganvillea di color rosa. Ho sempre sognato di possederla. E quando per circostanze fortuite ne sono diventata la proprietaria, ho scoperto una casa vecchia e triste.

Costruita a metà del secolo scorso, la casa era una delle vecchie proprietà sul mare e sono stati necessari un paio d’anni prima che la coppia catanese potesse infondergli nuova vita e trasformarla in un luogo allegro come lo è oggi.

Essenzialmente abbiamo riportato la luce negli ambienti. Qui abbiamo scelto, per esempio, piante che non richiedessero particolari cure. Io amo il giardino, ma questa casa doveva essere rilassante, dare il tempo di conversare, cucinare o anche lo spazio per oziare. Così abbiamo scelto piante che possono essere lasciate a se stesse in modo da ottenere un po’ di verde senza stress.

– spiega Carla, il cui principio guida per la riqualificazione è stata la semplicità.

L’esterno è come l’interno, in quanto i muri sono stati deliberatamente lasciati spogli per ottenere pareti vuote, che lasciano pieno spazio ai sogni.

Non abbiamo mai pensato a riempire questa casa.

– spiega Carla, che grazie a un occhio attento alla bellezza semplice ha arredato la casa con oggetti di seconda mano, nuovi, o pezzi di antico design.

Penso che il vuoto possa essere interpretato come qualcosa di negativo, ma qui abbiamo voluto optare per lo spazio libero nel suo miglior significato. Infatti, è questo vuoto di cui ho nostalgia quando non sono qui. Avere di meno rende la vita più semplice e i pensieri sono più leggeri.

La vita nella “Casa sulle onde” sembra naturale, ma è esattamente ciò che la rende gradevole.

Qui ci sediamo in terrazza, andiamo a nuotare. Attendiamo i pescatori che arrivano con il loro pescato e li raggiungiamo al porto, compriamo il pesce fresco e poi lo cuciniamo. Poi conversiamo finché non è buio profondo e il cielo si riempie di stelle. Tutta la vita è semplice. Dopo tutto, non c’è bisogno d’altro che un buon bicchiere di vino e alcuni amici con cui godersi il tempo.

– conclude Carla con un sorriso.

Di Chantal Hinze Styling Wilma

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Come arredare l’antibagno: normative e idee

L'antibagno è una zona molto particolare della casa, di...

Una villa sul lago d’Orta ecosostenibile e high tech

Gli ambienti moderni dai colori sobri di una nuova cos...

vivere in un fienile

Vivere in un fienile trasformato in una dimora da sogno

Un edificio in pietra e sassi, tipico delle Langhe, ris...

Design moderno con vista sul Colosseo

Un attico e superattico ristrutturato dallo studio Alv...

Oasi di pace e bellezza

Posizionata sul ramo orientale del lago, proprio di fr...

Ville&Casali su Instagram