fbpx
20 Settembre 2019
Ville&Casali
Gardening

Spezie da coltivare: 5 idee per il tuo terrazzo

La dieta povera di sodio è consigliata da tutti i medici, ma rinunciare ad un sapore un po’ più deciso è davvero difficile. Ecco allora che in nostro soccorso arrivano le spezie e le erbe aromatiche. Basilico, timo, rosmarino, dragoncello o prezzemolo. Non c’è che l’imbarazzo della scelta, e il modo migliore per averne sempre fresche è coltivarle in casa.

Le spezie sono moltissime, ornamentali e facili da coltivare.

Si possono piantare in giardino ma anche più semplicemente in terrazzo: nel vaso crescono molto bene e per lo più non hanno bisogno di particolari attenzioni.

Ecco cinque idee per creare in casa la vostra freschissima spezieria

1. Basilico


Classico dei classici, il basilico è tra le erbe aromatiche più apprezzate ed utilizzate nella cucina mediterranea. Immancabile in gran parte dei piatti estivi, è anche una piantina molto piacevole da tenere sul terrazzo. Il suo profumo intenso si diffonde solo agitandone le foglie e il verde vivace mette allegria. Non ha bisogno di particolare cura: gli basta un luogo soleggiato (ma non troppo!) e acqua fresca tutti i giorni. Per la semina, il periodo migliore va da febbraio a maggio, e già dopo un mese si possono raccogliere le prime foglioline.

3. Rosmarino


Come il basilico, anche il rosmarino è una pianta di cui si fa largo uso nella nostra cucina tradizionale. La pianta rimane di dimensioni più ridotte se viene fatta crescere in vaso, ma tende ad espandersi molto una volta interrata. Tanto che qualcuno lo usa anche come siepe. La pianta ha bisogno di molta luce ma di poca acqua, quindi attenzione a non “affogarla”.

3. Salvia


È la regina delle piante aromatiche. In cucina viene molto utilizzata ed apprezzata, ma la salvia è molto conosciuta anche per le sue molte proprietà, terapeutiche e non solo. Fra le tante, questa odorosa piantina ha poteri antinfiammatori, cicatrizzanti, digestivi ed anche battericidi. La salvia ama il sole e il caldo, ma non l’umido. Attenzione, quindi, ad evitare sempre che di formi acqua stagnante.

4. Timo


Ecco un’altra erba aromatica che si adatta molto bene alla vita in balcone. In più, con le sue foglioline vivaci e i suoi fiorellini bianchi e lilla, è anche una pianta estremamente decorativa. Naturalmente cresce in climi caldi e aridi, quindi necessita di un’esposizione in pieno sole, va annaffiata solo con poca acqua e non troppo di frequente. D’inverno deve essere trasferita in casa.

5. Maggiorana


Simile al timo nell’aspetto, la maggiorana condivide con l’origano alcune proprietà benefiche, tra cui in particolare quella di stimolare la digestione. Inoltre viene impiegata per la cura dell’insonnia e delle vescicole. La maggiorana può essere coltivata in vaso o anche nell’orto. Si adatta a qualsiasi tipo di terreno, ma ha bisogno di molta luce e poca acqua.

Approfondimenti:

Attenzione alle gelate di marzo, il mese più pazzerello dell’anno: Sos gelo: 10 regole per proteggere le piante in terrazzo

Altre letture consigliate

Orto urbano: la soluzione è sul terrazzo

Silvia Quaranta

Orto, cinque consigli su cosa piantare in aprile

Silvia Quaranta

Coltivare un orto, la passione degli Italiani

Redazione