Michele Bönan: qualità come cifra stilistica

di Redazione Ville&Casali

Michele Bonan Qualità e stile

“L’obiettivo di ogni progetto che affronto è quello di dare vita ad un luogo speciale, un condensato di meraviglie.

Michele Bonan Qualità e stileSpesso questo obiettivo si traduce nella rielaborazione di linguaggi stilistici diversificati nell’intento di creare un unicum in cui ogni dettaglio, ogni forma e ogni accenno tonale partecipi alla creazione di un insieme coerente e armonioso. Non esiste un unico stile, il mio lavoro possiede un filo conduttore ben preciso ma ogni volta parto da presupposti e cardini diversi, ispirati dal luogo, dal momento e dalle persone che ho di fronte. Il mio universo di riferimenti è vasto e variegato, dal modernismo degli anni ’30 alle pure simmetrie senza tempo di Palladio, dalle morfologie razionaliste alla libertà compositiva di Oscar Niemayer passando per grandi maestri come Michelucci e Carlo Scarpa fino alla versatilità di Hubert de Givenchy”: così l’architetto fiorentino Michele Bönan descrive i cardini del proprio stile progettuale, reso ancora più chiaro nel nuovo volume “Michele Bönan, The Gentleman of Style” (introduzione di Cesare Cunaccia, fotografie di Massimo Listri, edizione Assouline).

Michele Bönan: progetti come sceneggiature

Michele Bonan Qualità e stileQual è il percorso progettuale seguito dall’architetto? “Ogni avventura progettuale è come la sceneggiatura di un film con il suo plot e la sua dinamica narrativa in cui si fondono pathos, spirito e un tocco di lieve ironia. Il mio approccio concettuale è connotato da un imprinting ottocentesco, rivolto a quell’osmosi tra vari ambiti espressivi e artistici, alla fusione dell’idioma architettonico con le arti della pittura e della scultura, a quell’epoca in cui il progettista-architetto curava ogni aspetto. Passo quindi rapidamente dall’elaborazione concettuale iniziale all’analisi dei materiali e alla cura meticolosa di ogni dettaglio, impiegando le più accurate prassi artigianali”. Un percorso legato anche alla città d’origine dell’architetto, Firenze. “Firenze, la mia città, è un luogo per me di grande ispirazione, un libro aperto da cui trarre quotidianamente insegnamenti e suggestioni e dove si trova una qualità artigianale, un’eccellenza, praticamente unica al mondo. Da qui, il comune denominatore tra i miei progetti non può che essere uno soltanto: qualità. Dalle fasi progettuali fino al più insignificante dettaglio, tutto viene curato con la massima attenzione nella ricerca incessante di una soglia qualitativa virtuosistica e artigianale”.

Qualità e stile: i marchi di fabrica

Michele Bonan Qualità e stileTutti i progetti di Michele Bönan portano, dunque, il suo marchio di fabbrica – armonia, coerenza e un tocco di lieve ironia. L’architetto non progetta solo residenze private, da Los Angeles a Londra passando per Hong Kong, ma anche negozi, alberghi, tra i più recenti ci sono il JK Place a Roma, il Portrait suite a Roma e l’hotel Marquis a Parigi, e ancora motoscafi e barche a vela, mobili, lampade e tappeti, tutte creazioni che arricchiscono la sua opera e in cui la sua nota cifra stilistica è sempre identificabile.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A cura di Antonia Solari ® RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Scopri come abbonarti

1 anno a soli 33,00 €

Partner

I più letti

Una villa racchiusa in un colpo d’occhio

Ristrutturata dall’architetto Stefano Dorata con la co...

Cinque fiori profumati da piantare in aprile

Il grigiore dell'inverno è ormai solo un ricordo: la pr...

Country chic nel cuore del Monferrato

A Costigliole d’Asti, una dimora con origini che risal...

Arredi esclusivi in Toscana

Un itinerario che parte da Firenze, la culla della cul...

casale ristrutturato umbria

Design in un casale ristrutturato tra gli ulivi

A cinque minuti dalla città di Perugia, dopo aver varca...

Ville&Casali su Instagram