Una villa a Forte dei Marmi dà lezioni di stile

di Marcella Guidi

Una villa a Forte dei Marmi dà lezioni di stile

È nell’elegante quadrilatero di Roma Imperiale, a Forte dei Marmi che un noto imprenditore genovese e sua moglie hanno deciso di acquistare una villa dei primi anni dello scorso secolo che in passato era stata di proprietà anche della famiglia Agnelli.

Pubblicità

[penci_blockquote style=”style-2″ align=”none” author=”Antonio Lionetti, interior designer”]Mi è stato chiesto un restauro conservativo che non alterasse il sapore e l’eleganza metafisica proprie dell’edificio.[/penci_blockquote]

La cifra stilistica scelta per l’arredamento ha mirato ad una stratificazione storica di mobili, lampade, oggetti che vanno dagli anni ‘40 agli anni ‘60 accostati con sapienza e disincanto, come per rendere omaggio a maestri di arredamento come Yves Saint Laurent o Cristobal Balenciaga.

Una villa a Forte dei Marmi dà lezioni di stile

Le bellissime lampade di Murano degli anni ‘50, i grandi divani bianchi di ispirazione coloniale, i mobili di gusto orientale, gli accostamenti cromatici glamour chic, le opere d’arte, riescono a donare una connotazione oltre che raffinata, colta e di gusto internazionale.

La villa di Forte dei Marmi si sviluppa su due piani, con una distribuzione della zona giorno al piano terreno e della zona notte al primo piano.

La zona giorno è costituita da due grandi living attigui che attraverso le molte porte finestre confluiscono sotto gli eleganti pergolati che si aprono sul giardino. La zona notte si sviluppa attraverso il lungo corridoio che l’attraversa in quattro camere da letto, e due sofisticate stanze da bagno.

Una villa a Forte dei Marmi dà lezioni di stile

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti